Biografia


Celso AlbeloCelso ALBELO
• tenore


Il suo canto elegante, erede del bel canto romantico più genuino, ha consolidato il tenore spagnolo Celso Albelo come uno dei più ricercati dai principali teatri del mondo. Gli acuti impressionanti e una voce omogenea dalla proiezione sorprendente, si uniscono alla sua arte in una linea tanto impeccabile quanto elegante, che gli ha permesso progressivamente di ampliare il suo repertorio.
 

Celso Albelo è nato a Santa Cruz de Tenerife e di è formato presso il Conservatorio della sua città natale con l'insegnante Isabel Garcia Soto per poi spostarsi a Madrid, approfondendo i suoi studi con Tom Krause e Manuel Cid presso la Scuola Superiore di Canto Reina Sofia prima di accedere all'Accademia di Busseto (Italia), dove si è perfezionato con il grande Carlo Bergonzi. La sua carriera internazionale lo ha portato a debuttare nei teatri più importanti del mondo, dal Metropolitan di New York alla Scala di Milano, passando per la Staatsoper di Vienna, la Deutsche Oper di Berlino, il Bolshoi di Mosca, la Royal Opera House Covent Garden di Londra, il Gran Teatre del Liceu di Barcellona, il Teatro Real di Madrid, l'Opéra National de Paris, il Teatro San Carlo di Napoli, la Fenice di Venezia, e il Teatro Massimo di Palermo, oltre a molti altri palchi in Italia, Spagna, Germania, Giappone, Cina, Svizzera, Belgio, Francia, Montecarlo e Cile.
 

Il suo decollo inizia nel 2006 con il Duca di Mantova de Rigoletto (Verdi) a Busseto, la casa natale di Verdi; Inoltre ha anche cantato gran parte del suo repertorio in festival come lo Sferisterio di Macerata, il Maggio Musicale Fiorentino, il Rossini Opera Festival di Pesaro, le Terme di Caracalla a Roma, il Festival Castell de Peralada, il Openair Solothurn Festival Classic Savonlinna, il London Proms e la Festspiele Baden-Baden. In Spagna è invitato a cantare regolarmente in città come Bilbao, Santa Cruz de Tenerife, Las Palmas, La Coruna, Siviglia, Oviedo, Valencia e Mahon. Attualmente ha in repertorio più di 25 opere, in particolare Donizetti, Bellini, Rossini e Verdi.
 

Molto richiesto e rispettato in Oriente, durante uno dei suoi toyr per il Giappone –con il Teatro Comunale di Bologna- è stato premiato dalla rivista Ongakunotomo e l’Opera di Guangzhou (Cina) l’ha nominato Consulente Artistico onorario insieme ad artisti come Anne-Sophie Mutter e Vladimir Ashkenazy.
 

In recital e concerti si è esibito nelle sale più prestigiose di Spagna, Giappone, Stati Uniti d'America, Belgio, Italia, Olanda e Inghilterra. Ha collaborato con direttori d’orchestra quali Antonio Pappano, Zubin Mehta, Daniel Harding, Daniel Oren, Alberto Zedda, Nello Santi, Rafael Frühbeck de Burgos, Carlo Rizzi, Evelino Pidò e Riccardo Frizza.
 

È stato riconosciuto con il Premio Ópera Actual 2008, l'Oscar della Lirica della Fondazione Verona per l'Arena (nel 2010 e 2012), il Premio Lirico teatro Campoamor nelle categorie Cantante Rivelazione (2010) e Miglior Cantante della stagione (2012), il Premio Giuseppe Lugo (2013) ed il Premio rivista Codalario (2014). Nel 2013 gli è stata conferita la medaglia d'oro delle Isole Canarie da parte del Governo Insulare e a maggio 2016 è stato nominato Figlio Prediletto dal Comune di La Laguna (Isole Canarie).