Notizie

image

Celso Albelo, da Minorca a Montpellier e da Orange e Savonlinna

 15.05.2017

-Il tenore delle Canarie canterà Lucia di Lammermoor a Mahon, Rigoletto al Festival di Orange e I Puritani al Festival Radio France Occitanie Montpellier e a quello di Savonlinna.

Maggio 2017

Dopo aver interpretato il ruolo di Leicester in Maria Stuarda (Donizetti) a Genova, il tenore spagnolo Celso Albelo ritornerà nel mese di giugno nei panni di Edgardo, il protagonista di Lucia di Lammermoor (Donizetti), al Teatre Principal di Mahon (Minorca, 2 e 4), dove si esibirà davanti al pubblico degli Amici del S'Òpera contando sul direttore spagnolo più specializzato nel belcanto romantico, José Miguel Pérez Sierra. 

Il duca di Mantova, il libertino e provocatorio protagonista del Rigoletto verdiano, tornerà di nuovo in estate nell’agenda del cantante, quando debutterà al prestigioso Festival Les Chorégies d'Orange (Francia, l'8 e l'11 luglio), uno dei più importante in Europa, tanto come il Festival de Radio France Occitanie Montpellier, dove debutterà con I Puritani (15 luglio) e quello di Savonlinna, in Finlandia, dove Celso Albelo viaggerà invitato dalla compagnia delTeatro Real di Madrid che giungerà nel paese del nord con lo stesso titolo di Bellini (il 31 luglio e il 3 agosto), opera che il cantante di Tenerife ha interpretato nella prima del montaggio firmato da Emilio Sagi nel luglio dello scorso anno nel teatro di Madrid.

 

 

 

image

Celso Albelo torna a Genova con “Maria Stuarda”

 27.03.2017

-Il tenore spagnolo continua a girare l’Italia: dopo aver trionfato con I Puritani, a maggio interpreterà Maria Stuarda al Carlo Felice di Genova.

Aprile 2017
Dieci anni dopo il suo debutto nel ruolo di Arturo ne I Puritani, Celso Albelo ha ricevuto grandi complimenti per il suo recente debutto a Modena: “Si conferma al livello più alto”. “Un controllo completo”. “Nostalgico e poetico”. “Meritato trionfo”. Il capolavoro di Bellini, con un ruolo molto esigente per il tenore, è diventato voce e arte del tenore delle Canarie, con un nuovo successo nella sua carriera. Dopo aver portato il ruolo in diverse città italiane, a maggio continua il suo giro del paese, questa volta come Leicester, il protagonista maschile di Maria Stuarda di Donizetti al Teatro Carlo Felice di Genova, palco dove ha già interpretato un altro carattere del compositore italiano, il simpatico Ernesto dell’opera buffa Don Pasquale.
Questa volta torna al Carlo Felice con un personaggio molto diverso, serio e drammatico. Si tratta del ruolo con cui il cantante ha debuttato al Metropolitan Opera House di New York lo scorso anno conquistando un trionfo. Secondo Albelo, Maria Stuarda è un’opera “che ha tutto, una storia d’amore e una politica”, dice. “C’è amore per le donne e per il potere, una storia molto contemporanea. Il mio ruolo cade nel mezzo della lotta tra due donne, due regine, e tra le due cerco di portare la pace, ma senza successo”.
Il tenore spagnolo eseguirà l’opera di Donizetti a Genova i giorni ​​17, 21, 24 e 28 maggio in una produzione di Alfonso Antoniozzi e sotto la direzione musicale di Andriy Yurkevych.

image

Celso Albelo torna al Liceu e realizza un tour in Italia

 31.01.2017

-Il tenore spagnolo canterà Thaïs a Barcellona e I Puritani in diverse città italiane.

Febbraio 2017
Dopo il trionfo del suo Duca di Mantova nel Rigoletto di Verdi con il debutto presso l'Opera di Oviedo, il tenore Celso Albelo viaggerà a Barcellona per tornare sul palco del teatro Liceu, questa volta nel ruolo di Nicia in Thaïs di Massenet. Con questo personaggio romantico del repertorio francese Albelo mostrerà un suo lato diverso al pubblico del Liceu, che lo conosceva solo per i suoi personaggi del bel canto, avendo cantato sul teatro de La Rambla La Sonnambula ed I Capuleti ei Montecchi, entrambi di Bellini. Nel mese di marzo tornerà al Liceu per condividere il palco con Placido Domingo; i due cantanti hanno già lavorato insieme prima e per quell’occasione il leggendario artista di Madrid ha definito l'interprete delle Canarie come "il numero uno dei tenori spagnoli". Entrambi si esibiranno in due funzioni -in versione concerto, i giorni 1 e 4 marzo- di questa poco rappresentata opera, capolavolo del repertorio francese, che sarà diretta da Patrick Fournillier e con le soprano Nino Machaidze e Sara Blanch.
Più tardi, Abelo sarà Arturo de I Puritani in un tour in tre teatri italiani: il Comunale di Modena (16, 19 / III), il Municipale di Piacenza (24, 26 / III) e il Municipale Valli (Reggio Emilia, 30 / III e 2 / IV).
In seguito, oltre ad altre esibizioni, lo aspettano Maria Stuarda al Teatro Carlo Felice di Genova e Rigoletto al Festival Chorégies d'Orange (Francia).

image

Celso Albelo debutto all’Opera di Oviedo con Rigoletto

 21.12.2016

-Il suo Duca di Mantova -recentemente acclamato a Bologna-torna a far parlare di sè, questa volta per la chiusura della stagione lirica dell’Opera di Oviedo.

Dicembre 2016
Uno dei ruoli che hanno reso famoso in tutto il mondo il tenore delle Canarie Celso Albelo è la sua visione del Duca di Mantova del Rigoletto di Verdi, un personaggio libertino che vanta una delle arie più famose di tutto il repertorio lirico: "La donna è mobile". "Si tratta di un ruolo che tira le fila di tutta l'opera", afferma il cantante spagnolo. "È colui che spinge Rigoletto a farsi trasportare dalla vendetta. Il Duca vuole solo divertirsi, è un don giovanni e per lui le donne sono oggetti. Il suo concetto di morale è oggi completamente superato".

Celso Albelo torna a Oviedo -cantando per la prima volta nella stagione operistica asturiana- dopo aver interpretato lo stesso ruolo poche settimane fa al Teatro Comunale di Bologna conquistando un grande successo. "Tutte le produzioni di quest’opera presentano un profilo più o meno simile del personaggio", ha detto Albelo. Quella che ci sarà a Oviedo viene dall’Opéra de Saint-Etienne (Francia) ed è firmata dal famoso regista Guy Joosten, e condividerà il palco con la Gilda del soprano australiano Jessica Pratt e con il baritono spagnolo Juan Jesus Rodriguez. "Mi piace tornare nelle Asturie, dove ho cantato diversi recital e ricevuto due premi Campoamor, riconoscimenti, tra l'altro, che mi rattrista molto siano stati ritirati perché erano un incentivo per tutta la professione".
Le funzioni saranno il 26 e il 29 gennaio e il 1 e il 4 febbraio.

image

Il tenore Celso Albelo debutta il suo Werther in Italia

 23.11.2016

- Dopo il trionfo al Comunale di Bologna con il Duca di Rigoletto, il famoso tenore spagnolo interpreterà il protagonista di Werther sullo stesso palco.

Dicembre 2016
Il tenore delle Canarie Celso Albelo sarà ancora a Bologna per cantare il suo primo Werther in Italia. Dopo aver ottenuto nel mese di novembre un successo personale al Teatro Comunale di Bologna interpretando il Duca di Mantova in Rigoletto in una nuova e controversa produzione del capolavoro di Verdi, il cantante spagnolo rimarrà fino alla fine del mese in città, questa volta per interpretare, il 16, il 20 e il 23 dicembre, il protagonista dell’opera Werther di Massenet. Si tratta di un’opera di riferimento per gli interpreti del suo genere, che il tenore di La Laguna ha debuttato all’Opera di Tenerife a inizio 2016. A Bologna sarà diretto dal regista italiano Damiano Michieletto nella parte scenica e da Michele Mariotti in quella musicale. In questo impegno il cantante spagnolo si alternerà con il tenore peruviano Juan Diego Florez per questo ruolo, emblema nel mondo intero di Alfredo Kraus, cantante delle Canarie come Albelo.

image

Celso Albelo canta Rigoletto e Werther in Italia

 31.10.2016

- Il tenore spagnolo interpreterà il Duca di Rigoletto e il protagonista di Werther al Comunale di Bologna.

Novembre 2016
Celso Albelo passa da Verdi a Donizetti e Massenet nel cuore dell’Italia. Dopo il grande successo ottenuto a Bilbao con il suo primo Gennaro di Lucrezia Borgia di Donizetti con il quale ha aperto la stagione all’ABAO-OLBE, il tenore delle canarie tornerà in Italia per affrontare due opere dalle caratteristiche molto diverse al Teatro Comunale di Bologna. In questo palco sarà il Duca di Mantova di Rigoletto di Verdi i giorni 8, 10, 13, 15 e 17 novembre insieme al soprano Irina Lungu e al baritono Vladimir Stoyanov, sotto la direzione del Maestro Renato Palumbo. Poche settimane più tardi (il 16, il 20 e il 23 dicembre) Albelo ritornerà sul palco del teatro bolognese per cantare il suo primo Werther in Italia, dopo averlo debuttato a Tenerife all’inizio di quest’anno. Si tratta di una nuova produzione del Comunale firmata dal regista Damiano Michieletto con Michele Mariotti sul podio, in cui il cantante spagnolo si alternerà con il tenore peruviano Juan Diego Florez.

image

Celso Albelo inaugura la stagione di Bilbao con “Lucrezia Borgia”

 28.09.2016

-Il tenore delle Canarie debutterà il ruolo di Gennaro dell’opera di Donizetti Lucrezia Borgia inaugurando la stagione lirica dell’ABAO-OLBE.

Settembre 2016
Tra il 22 e il 31 ottobre, il tenore spagnolo Celso Albelo tornerà sul palco del Palazzo Euskalduna di Bilbao per inaugurare la stagione operistica della Associazione di Bilbao degli Amici dell’Opera. Lo farà mettendosi per la prima volta nei panni di Gennaro, il protagonista dell’opera di Gaetano Donizetti Lucrezia Borgia. Albelo arriverà a Bilbao dopo il suo ritorno trionfale al Bolshoi di Mosca (con Don Pasquale, sempre di Donizetti) e si esibirà in una produzione diretta dal maestro José Miguel Pérez-Sierra e firmata dal regista Francesco Bellotto. Specialista riconosciuto del bel canto romantico, Celso Albelo ha cantato gran parte del suo repertorio davanti al pubblico dell’ABAO-OLBE: “Non dimenticherò mai”, dice il tenore, “la notte in cui, su richiesta del pubblico, abbiamo ripetuto l’aria “Una lacrima furtiva” de L’elisir d’amore. Credo che da quel momento io abbia potuto stabilire una relazione speciale con il pubblico di Bilbao, davanti al quale mi sento come a casa. Per questo ho scelto di debuttare lì il ruolo di Gennaro, forse l’ultimo dei grandi personaggi per tenore del repertorio di Donizetti che non avevo ancora interpretato”.

Dopo Lucrezia Borgia, Celso Albelo continua la sua inarrestabile carriera internazionale: a novembre parteciperà a Rigoletto al Teatro Comunale di Bologna, scenario in cui, a dicembre, interpreterà il personaggio romantico per eccellenza, il protagonista del Werther di Massenet.

image

Celso Albelo celebra i 10 anni del suo debutto in Spagna e torna al Bolshoi con “Don Pasquale”

 08.08.2016

-Dopo una stagione piena di impegni ed aver cantato Maria Stuarda questa estate in Slovacchia, il tenore spagnolo festeggerà il suo debutto in Spagna ed in seguito tornerà a Mosca.

Agosto 2016
Dopo aver completato una stagione con debutti importanti come al Metropolitan di New York ed al Bolshoi di Mosca, e dopo l’arrivo in Slovacchia con Maria Stuarda di Donizetti – opera con la quale ha debuttato proprio al Met -, il tenore Celso Albelo parteciperà alla programmazione lirica di A Coruña con un concerto molto speciale: la celebrazione dei dieci anni del suo debutto professionale in Spagna, precisamente nella città galiziana. In Albelo, 10 anni di A Coruña il cantante delle Canarie realizzerà, insieme al pianoforte di José Francisco Parra, un viaggio attraverso le opere che ha interpretato di fronte al pubblico della città, come I Puritani, Don Pasquale, Lucia di Lammermoor e La fille du régiment.

Definito da Placido Domingo come “il numero uno dei tenori spagnoli”, in seguito Albelo tornerà al Bolshoi di Mosca per una nuova serie di funzioni di Don Pasquale (Donizetti, 22 e 24 settembre), titolo che ha debuttato al teatro di Mosca lo scorso aprile, prima di aprire con Lucrezia Borgia (Donizetti) la stagione ABAO-OLBE di Bilbao (22, 25, 28 e 31 ottobre) ed esibirsi presso il Teatro Comunale di Bologna in cui, tra novembre e dicembre, interpreterà Rigoletto (Verdi, 8, 10, 13, 15 e 17 novembre) e Werther (Massenet, 16, 20 e 23 dicembre).

image

Celso Albelo chiude la stagione come Leicester in Slovacchia

 13.07.2016

- Dopo aver cantato I Capuleti e i Montecchi a Barcellona ed I Puritani a Madrid e aver debuttato a New York e Mosca, il tenore spagnolo chiude la stagione con Maria Stuarda in Slovacchia.

Luglio 2016
La stagione che sta per concludersi è stata una delle più ricche di debutti e successi della carriera in crescita del tenore delle Canarie Celso Albelo: dopo aver debuttato al Metropolitan di New York e al Teatro Bolshoi di Mosca ed aver cantato il suo primo Werther, Albelo si prepara per un nuovo debutto, questa volta al Festival dell’estate dell’Opera di Stato di Banska Bystrica, una delle città più importanti della Slovacchia, dalla grande tradizione musicale. In questo scenario porterà il suo Robert Dudley, Conte di Leicester, protagonista dell’opera di Donizetti Maria Stuarda, la stessa con cui ha debuttato a New York. “Ti riempie di una soddisfazione personale unica”, dice il cantante, riferendosi al personaggio, “perché è sempre una sfida vocale, che richiede una buona base sia tecnica che interpretativa”. L’appuntamento sarà il 23 agosto.

Recentemente Celso Albelo ha chiuso la serie di concerti della stagione della Fondazione Juan March di Madrid ed è tornato al Teatro Real con I Puritani di Bellini. Dopo il suo debutto slovacco, il tenore spagnolo comincerà la nuova stagione con il suo ritorno a Mosca al Teatro Bolshoi con Don Pasquale (Donizetti) a settembre.

image

Celso Albelo torna a Madrid dopo le sue esibizioni a New York, Mosca, Berlino e Barcellona

 24.05.2016

- Dopo aver cantato I Capuleti e i Montecchi a Berlino e Barcellona e aver debuttato al Met di New York e al Bolshoi di Mosca, il tenore delle Canarie torna al Teatro Real con I Puritani e offre un recital presso la Fondazione March.
 
Maggio 2016
La carriera in crescita del tenore spagnolo Celso Albelo continua a conquistare successi. Finora quest'anno ha aggiunto due importanti debutti: al Metropolitan Opera House di New York -in Maria Stuarda- e al Teatro Bolshoi di Mosca -con Don Pasquale-, senza dimenticare il suo primo Werther –all’Opera di Tenerife- e il suo Tebaldo de I Capuleti e i Montecchi, di Bellini, alla Deutsche Oper di Berlino e al Gran Teatre del Liceu di Barcellona. "La verità è che non mi fermo mai e sono molto felice e grato di avere una agenda con tanto lavoro", dice il cantante, che a giungo tornerà a Madrid per due volte. Il prossimo 4 giugno chiuderà il ciclo di concerti della stagione della Fondazione Juan March, con un recital da solista –accompagnato al pianoforte da Juan Francisco Parra- con un programma che comprende opere di repertorio spagnolo e italiano.

Più tardi, ad inizio luglio, Albelo tornerà sul palco del Teatro Real di Madrid come protagonista de I Puritani (6, 13 e 19 luglio), uno dei capolavori di Bellini e una sfida per qualsiasi tenore per le esigenze tecniche e drammatiche. Si tratta di un nuovo montaggio dello scenario lirico di Madrid in co-produzione con il Municipale di Santiago del Cile e che porterà la firma di Emilio Sagi. A dirigere sarà il maestro Evelino Pidò.

image

 29.04.2016

image

Celso Albelo debutta al Bolshoi di Mosca e torna al Liceu

 24.03.2016

-Dopo il debutto nell’emblematico personaggio di Werther e la recente interpretazione de I Capuleti e i Montecchi a Berlino, il tenore delle Canarie torna a Barcellona con l’opera Bellini. Lo farà dopo aver debuttato in aprile al Teatro Bolshoi di Mosca con Don Pasquale.

Aprile 2016
Dopo il suo debutto al Metropolitan Opera House di New York – come Leicester in Maria Stuarda -, il suo primo Werther, di Massenet – all’Opera di Tenerife -, e aver dato vita a Tebaldo ne I Capuleti e i Montecchi, di Bellini , presso la Deutsche Oper di Berlino, il tenore spagnolo Celso Albelo debutterà al Teatro Bolshoi di Mosca con il ruolo di Ernesto, il giovane protagonista del Don Pasquale, di Donizetti (con tre funzioni tra il 19 e il 24 aprile). In seguito, nel mese di maggio, tornerà sul palco del Gran Teatre del Liceu di Barcellona per interpretare nuovamente Tebaldo dell’opera di Bellini, una grande impresa del repertorio belcantista, dati i suoi requisiti tecnici necessari.

Con la sua interpretazione del personaggio shakespiriano, Albelo ha ottenuto a Berlino un notevole successo insieme al Romeo del mezzosoprano americano Joyce DiDonato, con la quale coinciderà a Barcellona in due funzioni de I Capuleti e i Montecchi, il 25 e il 28 aprile. Nelle sue altre due recite invece condividerà il palco con il mezzosoprano di Valencia Silvia Tro Santafé (i giorni 22 e 31). Si tratta di una co-produzione per la Bayerische Staatsoper di Monaco e la San Francisco Opera firmata da Vincent Boussard, con il maestro Riccardo Frizza sul podio.

 

image

Celso Albelo prepara il suo debutto come Werther

 23.02.2016

-Dopo il suo acclamato debutto al Met di New York come Leicester in Maria Stuarda, il tenore spagnolo si prepara per interpretare per la prima volta il ruolo emblematico di Werther e per esibirsi ne I Capuleti e I Montecchi a Berlino e a Barcellona.
 
Febbraio 2016

Mentre è ancora recente il suo debutto nel leggendario Metropolitan Opera House di New York - come Leicester in Maria Stuarda, di Donizetti -, il tenore di Tenerife Celso Albelo si prepara per una nuova sfida nella sua carriera: cantare il suo primo Werther, il protagonista dell’omonima opera di Jules Massenet, un traguardo importante per tutti i tenori lirici. Questa rappresentazione sarà in concomitanza con il 50° anniversario del debutto nel personaggio del leggendario Alfredo Kraus – originario delle Canarie, come Albelo - che divenne uno dei suoi ruoli feticci.
 
Albelo debutterà proprio nella sua terra, Tenerife, in tre funzioni offerte presso il Auditorio de Tenerife Adán Martín i giorni 12, 16 e 19 Marzo, in una nuova produzione della regista italiana Giorgia Guerra e sotto la direzione musicale di Evelino Pidò.
 
Prima di affrontare il personaggio romantico per eccellenza, i giorni 29 Febbraio e 3 Marzo, Celso Albelo tornerà alla stagione del Deutsche Oper Berlin interpretando Tebaldo ne I Capuleti e i Montecchi (Bellini); saranno due funzioni in versione concerto sotto la direzione di Paolo Arrivabeni accanto al Romeo della mezzosoprano Joyce DiDonato e alla Giulietta della nascente Venera Gimadieva. Più tardi, nel mese di Maggio, il tenore spagnolo interpreterà lo stesso ruolo nel suo ritorno al Gran Teatre del Liceu di Barcellona.

image

Celso Albelo debutta al Metropolitan Opera House di New York

 08.01.2016

-Il tenore spagnolo canterà per la prima volta nel leggendario palcoscenico americano. Sarà il conte Robert Leicester in Maria Stuarda, di Gaetano Donizetti.

Dicembre 2015
Celso Albelo è già immerso nelle prove per il suo debutto al Metropolitan Opera House di New York, l'ultimo dei grandi teatri che gli mancava da conquistare. Il tenore spagnolo si metterà nei panni del conte Roberto Leicester, il protagonista maschile di Maria Stuarda (Donizetti), e di questa opera offrirà sette funzioni nel mitico palco statunitense, il 29 Gennaio e 1, 5, 8, 11, 16 e 20 Febbraio 2016.
Albelo ha fatto il suo debutto con questo ruolo a Catania nel 2009, e l’ha recentemente riproposto all’Opera di Tenerife come culmine di un 2015 di grande successo, dopo aver inaugurato la stagione alla Staatsoper di Vienna con Rigoletto, essere tornato sullo stesso palco con Anna Bolena (insieme a Edita Gruberova), aver cantato il Stabat Mater di Rossini all’Opera di Montecarlo, aver chiuso la stagione lirica della Fundació Menorquina de s’Òpera e aver debuttato alla Royal Opera di Wallonie (Liegi, Belgio) con Lucia di Lammermoor, sotto la direzione del maestro Jesús López Cobos.
Dopo il suo debutto a New York, il tenore spagnolo più internazionale del momento sarà Tebaldo ne I Capuleti e i Montecchi (Bellini) alla Deutsche Oper di Berlino, prima di fare il suo debutto come protagonista ne Werther (Massenet) all'Opera di Tenerife, un’altra grande sfida per la sua attuale carriera.

image

Celso Albelo chiude l’anno con uno sguardo a Venezia e New York

 01.12.2015

- Il tenore spagnolo celebra il 2015 esibendosi al Concerto di Capodanno del Teatro La Fenice di Venezia, poco prima del suo atteso debutto al Metropolitan Opera House di New York.

Dicembre 2015
Il tenore di Tenerife Celso Albelo terminerá un 2015 pieno di grandi successi al Teatro La Fenice come protagonista del Concerto di Capodanno che sarà trasmesso in televisione in tutta Italia dal palcoscenico veneziano. Lo farà dopo aver inaugurato la stagione della Staatsoper di Vienna con Rigoletto (a Settembre), dopo aver cantato lo Stabat Mater di Rossini con l’Orchestra Filarmonica di Monte Carlo (a Settembre), dopo essere tornato  al prestigioso palcoscenico viennese con Anna Bolena insieme alla leggendaria Edita Gruberova  (a Ottobre), aver chiuso la stagione lirica dello Fondazione Minorchina dell’Opera (a Novembre), aver debuttato alla Royal Opera de Wallonie (Liegi, Belgio) con Lucia di Lammermoor (a Novembre) – diretto dal maestro Jesus Lopez Cobos -, e aver interpretato, il prossimo 12 Dicembre, Maria Stuarda nella sua città nativa, Tenerife.
Albelo, considerato il cantante spagnolo più internazionale del momento, tornerà a fine mese al Teatro La Fenice (il 30 Dicembre e il 1 Gennaio) come stella del Concerto di Capodanno insieme al soprano Nadine Sierra e l’Orchestra e il Coro del Teatro La Fenice, diretti da James Colon. Un evento che ogni 1 Gennaio viene seguito in televisione da milioni di italiani. Più avanti lo aspetta uno dei principali impegni della sua agenda: il debutto a New York, al Metropolitan Opera House, come protagonista maschile di Maria Stuarda (Donizetti); il teatro offrirà sette funzioni i giorni 29 Gennaio e 1, 5, 8, 11, 16 e 20 Febbraio 2016.

image

Celso Albelo chiude la stagione di Minorca e debutta all’Opera Royal di Wallonie

 21.10.2015

-Il tenore di Tenerife parteciperá come ospite d’onore al concerto di chiusura della stagione operistica di Mahon e debutterá a Liegi (Belgio) con Lucia di Lammermoor

Ottobre 2015
Dopo aver inaugurato la stagione de la Staatsoper di Vienna con Rigoletto, essere tornato allo stesso teatro con Anna Bolena insieme alla leggendaria Edita Gruberova e aver cantato il Stabat Mater di Rossini all'Opera di Montecarlo, il 7 Novembre il tenore spagnolo parteciperá come uno degli ospiti d’onore al concerto di chiusura della stagione lirica organizzata dalla Fondazione dell'Opera di Minorca degli Amici della s'Òpera di Mahon, che si svolgerá presso il Teatre Principal della capitale di Minorca. In serata, Albelo condividerá il palco con la soprano Jessica Nuccio e il baritono Simone Piazzola, insieme all'Orchestra Sinfonica delle Isole Baleari diretta da Ivan Francesco Ciampa.
Sempre nel mese di Novembre, Celso Albelo debutterá all'Opera Royal di Wallonie (Liegi, Belgio), con sei recite di una delle sue opere preferite: Lucia di Lammermoor, di Donizetti (17, 20, 22, 25, 28 Novembre e 1 Dicembre). La rappresentazione si svolgerá nella città belga insieme alla soprano francese Annick Massis sotto la direzione musicale dello spagnolo Jesus Lopez Cobos.
Oltre a molti altri, nei prossimi mesi vari impegni lo attendono a Santa Cruz di Tenerife, New York (debutto al Metropolitan Opera House), Berlino e Madrid.

image

Celso Albelo affronta un autunno ricco di nuove sfide

 16.09.2015

- Dopo aver inaugurato la stagione della Wiener Staatsoper, il tenore di Tenerife cantará a Monaco, Austria, Belgio e alle Canarie

Settembre 2015
Celso Albelo affronterà in questa nuova stagione 2015/2016 molte nuove sfide entusiasmanti: dopo aver inaugurato la stagione della Wiener Staatsoper con il suo acclamato Duca di Mantova della verdiana Rigoletto all’inizio di settembre, il giorno 20 di questo stesso mese ritornerà nel Principato di Monaco per cantare lo Stabat Mater di Rossini, opera che lo scorso agosto ha interpretato nel Festival di Santander e per la Quincena Musical di San Sebastián diretto dal leggendario Alberto Zedda. In questa nuova occasione il tenore sarà accompagnato dal Coro della Radio Ungara e dall’Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo diretta da Gianluigi Gelmetti.

In ottobre tornerà nella capitale austriaca per interpretare un’opera con cui si era già presentato lo scorso anno sul palcoscenico della Wiener Staatsoper: Anna Bolena di Donizetti. Le quattro repliche, previste nei giorni 9, 14, 19 e 23, avranno la regia di Eric Genovese e la direzione musicale di Evelino Pidò, e oltre alla voce di Albelo nel ruolo di Lord Percy il cast vedrà la fantastica Edita Gruberova nel ruolo protagonista, Sonia Ganassi come Giovanna Seymour e Marco Vinco come Enrico VIII.

Nel mese di novembre sarà importante per il debutto del cantante spagnolo nella Royal Opera de Wallonie di Liegi (Belgio). Albelo interpreterà sei repliche (giorni 17, 20, 22, 25, 28 novembre e 1 dicembre) di una delle sue opere preferite: Lucia di Lammermoor di Donizetti, titolo con il quale ha ottenuto grande successo in Europa e in Asia. Nel cast ci sarà la Lucia del soprano francese Annick Massis e la direzione musicale sarà dello spagnolo Jesus Lopez Cobos. Infine in dicembre (giorno 12) il tenore ritorna nella sua isola natale, Tenerife, dove si esibirà in una funzione in concerto di Maria Stuarda, sempre di Donizetti, interpretando Robert Leicester accanto al soprano Yolanda Auyanet come Maria Stuarda e la Sinfonia Tenerife diretta da Evelino Pidò. Questo impegno sarà il preludio al suo debutto al Metropolitan di New York, che avverrà a gennaio 2016 con lo stesso titolo, opera che conclude la trilogia delle regine del compositore belcantista.

image

Celso Albelo inaugura la stagione della Wiener Staatsoper

 06.07.2015

- Il tenore spagnolo ritornerà nel tempio dell'opera austriaco con il suo acclamato Duca di Mantova di Rigoletto

Luglio 2015

 

La stagione 2015-16 si presenta piena di nuove sfide per Celso Albelo. Il prossimo 4, 7, 10 e 13 settembre il tenore canario ritorna sul palco del Teatro della Wiener Staatsoper per aprire la nuova stagione del teatro viennese con Rigoletto, uno dei titoli più rappresentati di Giuseppe Verdi. Con il suo Duca di Mantova, un personaggio che ha presentato in teatri come il San Carlo di Napoli, La Fenice di Venezia, l'Opera di MonteCarlo, il Teatro Real di Madrid, la opera di A Coruña e il Teatro de La Maestranza di Siviglia, Albelo inizia una brillante stagione che comprende altri impegni come Anna Bolena sempre a Vienna, Lucia di Lammermoor all'Opera Royal de Wallonie (Liegi, Belgio), il suo atteso debutto al Metropolitan Opera di New York con Maria Stuarda e il ritorno in teatri come la Deutsche Oper di Berlino e il Gran Teatre del Liceu di Barcellona con I Capuleti e i Montecchi e al Teatro Real di Madrid con I Puritani.

Nelle repliche di Rigoletto a Vienna, Albelo condividerà il palcoscenico con Ambrogio Maestri (Rigoletto), Aleksandra Kurzak (Gilda), Michele Pertusi (Sparafucile) e Elena Maximova (Maddalena), diretti da Evelino Pidò; la recita inaugurale del 4 settembre si potrà vedere in diretta streaming in tutto il mondo, e inoltre sarà ritrasmessa su uno schermo gigante davanti al Vienna City Hall (nella famosa Rathausplatz).

 

Dopo il recente successo nel suo debutto australiano cantando I Puritani alla Victorian Opera di Melbourne, Albelo arriverà a Vienna in settembre dopo un’estate in cui lo si potrà ascoltare anche allo Sferisterio Opera Festival di Macerata (Rigoletto, 17, 25, 31 luglio e 9 agosto), nella Quincena Musical de San Sebastián e nel Festival Internacional de Santander (25 e 26 di agosto) con Stabat Mater di Rossini, con l’Orquesta di Cadaqués diretta da Alberto Zedda.

 


image

Celso Albelo debutta in Austrialia e ritorna in Italia e Spagna

 08.06.2015

- Il tenore spagnolo viaggerà quest’estate a Melbourne per interpretare I Puritani,  a Macerata per il ruolo del Duca di Mantova in Rigoletto e tornerà nella natia Spagna per partecipare sia alla Quincena Musical a San Sebastian che al Festival Internazionale di Santander, interpretando in entrambi i casi lo Stabat Mater di Rossini.

Giugno 2015

Il tenore Celso Albelo, uno dei cantanti spagnoli più attivi del circuito lirico internazionale, ha davanti un’estate piena di impegni. Dopo una stagione 2014/2015 in cui ha cantato nei teatri più importanti d’Europa, come l’Opera di Montecarlo (Guillaume Tell), il parigino Théâtre des Champs-Élysées (Guillaume Tell), il Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena (L'Elisir d 'amore), il Teatro Regio di Parma (L'Elisir d'amore), la Wiener Staatsoper, e l’Auditorio di Tenerife Auditorium (Anna Bolena), in luglio debutterà nel Melbourne Arts Centre con uno dei suoi ruoli preferiti: Arturo de I Puritani di Bellini. L’evento sarà il 2 luglio in una serata di gala con l'Orchestra Victoria, diretta da Richard Mills, e con colleghi di fama mondiale come il soprano australiano Jessica Pratt nel ruolo di Elvira.

 

Dopo il suo debutto australiano, Albelo si recherà in Italia, dove ha cantato già tante volte nella sua carriera.  Questa volta sarà per interpretare il ruolo del Duca di Mantova in Rigoletto all'Arena Sferisterio di Macerata; proprio con questo personaggio verdiano il tenore ha ottenuto alcuni dei suoi più grandi successi in teatri come il Real di Madrid, il Teatro de La Maestranza di Siviglia e il Teatro San Carlo di Napoli. Le date di Macerata sono 17, 25, 30 luglio e 9 agosto, e il cast comprende le voci di Vladimir Stoyanov (Rigoletto), Jessica Nuccio (Gilda) e Nino Surguladze (Maddalena), diretti dalla bacchetta di Francesco Lanzillotta.

 

Nel mese di agosto Celso Albelo tornerà infine in Spagna per cantare Stabat Mater di Rossini alla Quincena Musicale di San Sebastian (il giorno 25) e al Festival Internazionale di Santander (26 agosto); in entrambe le occasioni Albelo sarà affiancato dalla Orquesta de Cadaqués, il Coro Orfeón Donostiarra, il soprano María José Moreno, il mezzosoprano Mariana Pizzolato e il baritono Nicola Alaimo, con la direzione musicale di Alberto Zedda.

 

image

Celso Albelo in tournée in Spagna

 24.04.2015

- Il tenore di Tenerife canterà in una serata di gala a Lanzarote insieme a Jorge de León e Pancho Corujo, sarà il protagonista di un recital a Ferrol, e interpreterà Anna Bolena a Tenerife

Aprile 2015

Dopo aver viaggiato, in questi primi mesi del 2015, tra Montecarlo, Parigi, Tenerife, Modena e Parma, Celso Albelo ha debuttato il ruolo di Lord Percy di Anna Bolena, nel Wiener Staatsoper di Vienna a fianco di Anna Netrebko. In aprile il tenore ritorna finalmente in Spagna per alcuni concerti, prima di ritornare al ruolo di Donizetti a fine maggio a Santa Cruz di Tenerife, dove sarà accanto alla grande Mariella Devia (23 maggio). Il primo impegno sarà una gala lirica nell’Auditorio Jameos del Agua de Lanzarote, il 30 aprile insieme a due altre voci canarie internazionali: con Albelo ci saranno Jorge de León e Pancho Corujo.  I tre interpreti saranno accompagnati dal maestro Juan Francisco Parra al pianoforte,

Il 2 maggio Celso Albelo sarà invece nell’Auditorio della citta gallega di Ferrol, sempre con Juan Francisco Parra, per un recital in solitario. Negli stessi giorni Albelo registrerà anche un disco dal repertorio vario e amplio. 

 

image

Celso Albelo debutta a Vienna il ruolo di Percy ("Anna Bolena")

 30.03.2015

- Il tenore spagnolo ritorna alla Wiener Staatsoper con il titolo di Donizetti e insieme al soprano Anna Netrebko

Marzo 2015

Celso Albelo debutterà il ruolo di Percy, protagonista di Anna Bolena di Donizetti, alla Wiener Staatsoper, ritornando a cantare nel principale teatro austriaco dove è già stato applaudito in passato in altre opere del compositore italiano, come L’elisir d’amore e Roberto Devereux, e in La Sonnambula, di Bellini. Le recite del debutto saranno i giorni 10, 13, 17 e 20 aprile, e con lui sul palcoscenico della Staatsoper ci sarà la grande soprano Anna Netrebko, una delle dive operistiche del momento. "Era molto tempo che avevo voglia di cantare questo ruolo, dato che ho già debuttato le altre due opere della Trilogia Tudor di Donizetti, Maria Stuarda e Roberto Devereux” ha dichiarato il cantante. "Avrei dovuto debuttarlo al Teatro Verdi di Trieste nel 2012, ma fui costretto a cancellare per una bronchite. Fu un momento molto frustrante, perchè lo avrei dovuto cantare insieme alla ammiratissima Mariella Devia, ma finalmente potrò togliermi questa soddisfazione a maggio. Difatti dopo il debutto viennese ritornerò nel ruolo proprio con Mariella Devia nella mia natía Tenerife!".

Celso Albelo aggiunge questo personaggio al suo repertorio dopo un altro gran debutto belcantista, anche se rossiniano: infatti a inizio 2015 albelo ha interpretato Arnold di Guillaume Tell all'Opéra di Montecarlo e al Théâtre des Champs-Élysées di Parigi. La stagione 2014/2015 era iniziata con La Traviata a Coruña e opere a Palermo, Vienna e Berlino,oltre al debutto del suo secondo ruolo nel genero della zarzuela, Javier di Luisa Fernanda, che ha cantato accanto a Plácido Domingo nel Palau de les Arts di Valencia. In marzo interpreta di nuovo Nemorino de L’elisir d’amore (Modena e Parma) e nei prossimi mesi sarà a Bonn, Valencia e Macerata. Nella prossima stagione inoltre ci sarà l'atteso debutto al Metropolitan Opera House di New York con Maria Stuarda.

image

Celso Albelo ritorna in Italia con il suo acclamato Nemorino, de "L’elisir d’amore"

 13.02.2015

Il tenore spagnolo interpreterà il capolavoro di Donizetti a Modena e Parma

Febbraio 2015
Il tenore di Tenerife Celso Albelo ritorna in italia per entrare nei panni di uno dei suoi personaggi favoriti: Nemorino, il protagonista de L’elisir d’amore, di Gaetano Donizetti. L’opera verrà rappresentata nel Teatro Luciano Pavarotti di Modena nei giorni 15 e 17 marzo, e nel Teatro Regio di Parma con repliche il 22, 26, 29 e 31 marzo. Il ruolo, che il tenore ha cantato in teatri come quello di Vienna, Madrid, Palermo o Venezia, gli ha regalato grandi emozioni. Grazie a Nemorino infatti ha vinto il Premio Lirico Teatro Campoamor 2012 al Miglior Cantante della stagione, per la produzione di ABAO-OLBE di Bilbao. In quell’occasione grazie alle insistenze del pubblico che lo applaudiva, Albelo bissò l’aria “Una furtiva lagrima”, un bis che è entrato nella storia del teatro della città spagnola.
“Non posso negare che mi identifico molto in Nemorino” ha affermato il cantante, “la sua semplicità da ragazzo di campagna e la sua innocenza di innamorato lo rendono particolarmente simpatico. Inoltre è un ruolo che amo molto interpretare dato che la musica che Donizetti ha scritto per lui è veramente fantastica. Mi ha regalato molte soddisfazioni e ho potuto cantarlo in regie molto interessanti, che mi hanno permesso di creare una relazione speciale anche con gli altri membri del cast”.
La produzione del 1988 di Francesca Zambello sarà riproposta a Modena e Parma da Marcello Grigorov, mentre scenografia e costumi saranno di Nica Magnani. Infine, la direzione d’orchestra sarà del Maestro Francesco Cilluffo.

image

 04.02.2015

image

Celso Albelo debutta come Arnold di "Guillaume Tell"

 11.12.2014

Il tenore spagnolo canterà per la prima volta il complicato ruolo di Arnold, e lo farà a Montecarlo e Parigi

Celso Albelo continua aggiungendo nuovi personaggi al suo esteso repertorio operistico. Nelle passate stagioni operistiche il tenore delle Canarie aveva trionfato come Ruodi in Guillaume Tell, ruolo molto popolare per la sua grande difficoltà e bellezza, ma nel 2015 il cantante entrerà nei panni di uno dei protagonisti dell’opera rossiniana, Arnold. L’appuntamento, imperdibile per i fan dell’artista, è all’Opéra di Montecarlo nei giorni 22, 25 e 28, con replica della stessa produzione il 31 gennaio al Théâtre des Champs Elysées di Parigi. Con lui nel cast Nicola Alaimo (Tell) e Annick Massis (Mathilde), oltre alla Filarmonica e al coro dell’Opera di Montecarlo e il direttore musicale Gianluigi Gelmetti.

L’agenda di Albelo continua nel 2015 ricca di impegni nei principali teatri internazionali. La stagione 2014/15 è iniziata all’Opera di A Coruña (La Traviata) per proseguire al Teatro Massimo de Palermo (La fille du régiment), alla Wiener Staatsoper (Roberto Devereux), alla Berliner Philharmonie (Roberto Devereux), al Teatro Pérez Galdós de Gran Canaria (omaggio a Alfredo Kraus) e al Palau de Les Arts di Valencia (Luisa Fernanda con Placido Domingo), e dopo le recite in terra francese continuerà con L’elisir d’amore nel Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena e nel Teatro Regio di Parma; Anna Bolena nella Wiener Staatsoper, Les pêcheurs de perles nel Palau de la Música di Valencia e Rigoletto allo Sferisterio di Macerata.

image

Celso Albelo rende omaggio ad Alfredo Kraus a Las Palmas e canta zarzuela a Valencia

 05.11.2014

- Il tenore spagnolo si dividerà nelle prossime settimane tra Valencia, dove canterà nel Palau de les Arts accanto a Plácido Domingo, e le Canarie, in un concerto per Alfredo Kraus

Novembre 2014
Dopo i suoi recenti successi a Vienna e Berlino, come protagonista di Roberto Devereux di Donizetti accanto alla leggendaria Edita Gruberová, il tenore spagnolo Celso Albelo cambierà completamente ambito per entrare nei panni del tenore protagonista della zarzuela Luisa Fernanda, titolo che in dicembre sarà sulle scene del Palau de les Arts Reina Sofía di Valencia, in una produzione firmata da Emilio Sagi per il Teatro Real di Madrid. In questo rincontro con il genere castizo, Albelo sarà accompagnato dal grande Plácido Domingo, che in questa occasione interpreterà il ruolo baritonale della zarzuela di Federico Moreno Torroba, così come fece nella premiere della stessa produzione. Sarà possibile vedere questa popolare opera di teatro musicale nei giorni 15,18 e 22 dicembre, con la direzione musicale di Jordi Bernàcer. 

In una parentesi delle prove di Luisa Fernanda a Valencia, Celso Albelo viaggerà a Las Palmas de Gran Canaria per interpretare, il 24 novembre, nel concerto in omaggio al figlio prediletto delle Canarie, Alfredo Kraus, di cui quest'anno ricorrono i 15 anni dalla morte. Accompagnato dal pianoforte di Juan Francisco Parra, Celso Albelo tornerà a presentare la sua arte iniguagliabile sul palcoscenico del Teatro Pérez Galdós della capitale grancanaria in una serata carica di emozioni in cui interpreterà canzoni, zarzuela e opera.

image

Celso Albelo canta "Roberto Devereux" a Vienna e Berlino

 28.10.2014

-Il tenore spagnolo ritorna in Austria e Germania per il piacere dei suoi fan centroeuropei, come protagonista dell’opera di Donizetti e accanto alla grande Edita Gruberova

Dopo il successo ottenuto al Teatro Massimo di Palermo (Italia) con La fille du régiment, il tenore spagnolo Celso Albelo tornerà, nelle prossime settimane, in due delle capitali internazionali dell’opera lirica, Vienna e Berlino. Il tenore sarà il protagonista di Roberto Devereux, di Gaetano Donizetti, uno dei capolavori del bel canto e senza dubbio uno dei ruoli preferiti dal cantante, che rientra nei panni del conte di Essex per la terza volta quest’anno. Infatti proprio con il affascinante e complesso personaggio, Albelo ha aperto il 2014 in gennaio a Tenerife, per poi riprenderlo in forma di concerto ed accanto alla grande Mariella Devia al Maggio Musicale Fiorentino in maggio.

A Vienna Albelo cantò l’ultima volta nel 2012 con L’elisir d’amore, ottenendo un grande successo personale. Dopo la prima del 9 ottobre, le repliche saranno nei giorni 13 e 17. A Berlino invece sarà accompagnato dall’Orchestra e Coro della Deutsche Oper per una versione in concerto dell’opera nei giorni 5 e 11 di novembre che si svolgerà nell’importante Berliner Philharmonie. In entrambe le città canterà con lui la leggenda vivente della lirica, il soprano Edita Gruberova, nel ruolo di Elisabetta.

A fine novembre Albelo tornerà poi a cantare per il pubblico che lo ha visto crescere e consolidarsi come artista di fama internazionale, quello del Teatro Pérez Galdós de Las Palmas di Gran Canaria, dove parteciperà ai festeggiamenti in onore al tenore Alfredo Kraus con un recital il 24 novembre, accompagnato dal piano di Juan Francisco Parra.

image

Celso Albelo riceve sabato 11 ottobre il Premio Codalario al Miglior Artista 2014

 10.10.2014

- Il tenore spagnolo, che viaggerà a Madrid per ricevere il premio, è impegnato in questi giorni alla Staatsoper di Vienna con Roberto Devereux, accanto alla mitica Edita Gruberova

Ottobre 2014

Grazie alla “eccezionale carriera” del tenore delle Canarie Celso Albelo, che “continua la tradizione dei grandi interpreti lirici spagnoli”, la redazione della rivista digitale spagnola Codalario ha deciso di consegnarli il Premio al Miglior Artista 2014, un nuovo riconoscimento alla folgorante carriera di uno dei cantanti spagnoli di maggiore proiezione internazionale. La pubblicazione informa che “il tenore di Tenerife è riuscito a costruirsi una carriera di primo livello e internazionale che lo ha portato a debuttare nei maggiori teatri del mondo. Proprietario di una voce carismatica, un timbro bello e omogeneo, uno squisito fraseggio ed eccezionali condizioni tecniche, il suo livello interpretativo lo ha posizionato come uno dei tenori più importanti del panorama internazionale, in particolare nel repertorio belcantistico”.

Celso Albelo ha dichiarato di essere grato per questo premio che “ricompensa un lavoro di fondo, duro, solitario ma molto gratificante quando il pubblico ti applaude o con premi come questo. Non posso non condividerlo con la mia famiglia, che è sempre stata al mio fianco, appoggiandomi”. Il Premio Codalario al Miglior Artista 2014 si aggiunge a una vasta lista di riconoscimenti ricevuti dal tenore che includono, tra gli altri, la Medaglia di Oro delle Canarias 2013, il Premio Ópera Actual 2008, l’Oscar della Lirica della Fondazione Arena di Verona (2010 e 2012), il Premio Lirico Teatro Campoamor al Cantante Rivelazione 2010 e il Premio Campoamor al Miglior Cantante della Stagione spagnola 2012 e il Premio Giuseppe Lugo 2013.

L’atto di consegna della seconda edizione dei Premi Codalario della Musica si svolgerà nella sede del Collegio di Architetti di Madrid sabato 11 ottobre (ore 20). In questa occasione saranno premiati anche il pianista Joaquín Achúcarro, Premio Speciale alla Carriera; il gruppo La Ritirata (Glossa) come Miglior Prodotto Musicale e la Fondazione Juan March, Premio Miglior Entità musicale dell’anno.

Una volta ricevuto il premio, Celso Albelo tornerà alla Staatsoper di Vienna per entrare nei panni del protagonista di Roberto Devereux, l’opera di Gaetano Donizetti, ruolo con cui poi viaggerà a Berlino dove lo canterà in versione concerto nella Berliner Philharmonie insieme ai corpi stabili della Deutsche Oper. In entrambe le città Albelo canterà con il leggendario soprano Edita Gruberova.

image

Desirée Rancatore e Celso Albelo,insieme per "La fille du régiment" a Palermo

 10.09.2014

Le due stelle del bel canto tornano a cantare insieme, questa volta sul palscoscenico del Teatro Massimo di Palermo e nel capolavoro di Donizetti

Settembre 2014

Il soprano palermitano Desirée Rancatore e il tenore spagnolo Celso Albelo tornano a cantare insieme ne La fille du régiment al Teatro Massimo di Palermo, un rincontro che avviene dopo innumerevoli collaborazioni che li hanno consacrati come una delle coppie artistiche più applaudite delle ultime stagioni. La Rancatore entrerà nei panni di Marie, uno dei suoi personaggi favoriti, mentre Albelo sarà il campagnolo tirolese Tonio, innamorato della dolce Marie. Entrambi specialisti del bel canto, i due artisti hanno già interpretato insieme l’opera nel novembre del 2012 all’Opéra Nacional di Parigi, mentre l’ultima occasione per vederli insieme fu nel maggio del 2013 a Napoli, dove furono applauditi in Rigoletto. Il pubblico palermitano, che ha potuto conoscere il duo Rancatore/Albelo in opere come L’elisir d’amore, sempre di Donizetti, li aspetta nelle repliche del 17, 19, 21 e 24 settembre.

In seguito sia il soprano che il tenore continueranno la loro stagione con il bel canto: Albelo alla Staatsoper di Vienna con Roberto Devereux (Donizetti) e Rancatore al Teatro Real di Madrid con un’altra produzione de La fille du régiment.

image

Celso Albelo debutta in Spagna il suo applaudito Alfredo Germont prima di tornare al Massimo di Palermo

 27.06.2014

-Il tenore di Tenerife inaugura come protagonista de La Traviata la nuova stagione lirica degli Amici dell’Opera di A Coruña, per poi cantare a Palermo in La fille du régiment

Luglio 2014
Il tenore spagnolo Celso Albelo interpreterà per la prima volta nel suo paese natale il personaggio di Alfredo Germont, il sofferente protagonista de La Traviata, capolavoro di Giuseppe Verdi. L’occasione sarà l’inaugurazione della stagione lirica di A Coruña, organizzata per la prima volta in cooperazione tra l’associazione di Amici dell’Opera e l’Orchestra Sinfonica di Galicia, il 4 e 6 settembre nel Palacio de la Ópera di A Coruña. Questa nuova collaborazione lirica continua la tradizione di opera nella città gallega, dopo sessanta anni di Festival degli Amici dell’Opera e più di dieci anni di Festival Mozart.
Ben conosciuto e amato dal pubblico di A Coruña, Albelo presenterà questa volta un personaggio che gli è valso gli applausi della Guangzhou Opera House di Cantón, Cina, dove lo ha debuttato l’anno scorso. Subito dopo La Traviata, Albelo viaggerà al Teatro Massimo di Palermo per riprendere il ruolo di Tonio, de La fille du régiment (Donizetti) nei giorni 17, 19, 21 e 24 settembre.
In entrambe le occasioni, sia per La Traviata che per La fille du régiment, a cantare accanto al tenore spagnolo sarà il soprano italiano Desirée Rancatore, amica e collega con cui ha collaborato in numerose occasioni e sempre con grande successo. Inoltre a Coruña, nel ruolo di Giorgio Germont, ci sarà un’altra grande voce della lirica, il baritono Leo Nucci, amico di Albelo fin dagli inizi della sua carriera.

image

Celso Albelo tornerá in Giappone con Lucia di Lammermoor e una tournée di recital

 23.05.2014

Il tenore di Tenerife canterà a Hachioji (Tokyo) arie dell’opera di Donizetti insieme alla soprano Tomoko Ishibashi, dopo aver cantato Arturo in I Puritani a Las Palmas e Roberto Devereux al Maggio Musicale Fiorentino

Maggio 2014
Celso Albelo continua il suo inarrestabile percorso artistico dopo aver ottenuto uno dei più grandi trionfi della sua carriera grazie al suo perfetto Lord Arturo Talbot, il protagonista de I Puritani, cantato a Bilbao per ABAO-Olbe. Con lo stesso personaggio è andato, il 26 e 29 aprile e il 2 e 4 maggio, a Las Palmas de Gran Canaria per la stagione de gli Amici Canari dell’Opera, ciclo lirico a cui è legato da una grande complicità.
Subito dopo il cantante spagnolo è viaggiato a Firenze per cantare Roberto Devereux ed a un’altra delle città in cui il suo talento è particolarmente amato, Tokyo. Nella capitale giapponese Albelo interpreterà due recital insieme al pianista Juan Francisco Parra, il primo il 25 maggio nel Yokosuka Arts Theatre, e il secondo il giorno 28 nel Tokio Opera City Concert Hall. I concerti saranno un’occasione per ascoltare parte dell’ampio repertorio di musica da camera del cantante.
Il 7 giugno lo aspettano nell’Olympus Hall Hachioji, sempre a Tokyo, per interpretare alcune arie dell’opera Lucia di Lammermoor di Donizetti. In questa occasione sarà accompagnato dal soprano giapponese Tomoko Ishibashi, considerata una delle migliori rappresentanti della nuova generazione di voci giapponesi. “Tornare in Giappone per me è una grande gioia, dato che nei miei viaggi precedenti ho potuto stringere forti amicizie che mi hanno permesso di conoscere questa cultura millenaria. Sono anche un grande fan della cucina giapponese, tanto che ho addirittura imparato a cucinarne qualche piatto”, ha raccontato Celso Albelo che inoltre riconosce che cantare sarà “come giocare in casa, perchè c’è un pubblico di appassionati che mi segue e mi apprezza. Sarà per me quindi un grande piacere interpretare il ruolo di Edgardo, uno dei personaggi più conosciuti del bel canto romantico”.

image

Celso Albelo canta Roberto Devereux a Firenze prima di tornare a Tokyo

 14.05.2014

Il tenore spagnolo canterà l’opera Donizetti nella 77ª edizione del Festival del Maggio Musicale Fiorentino prima di viaggiare in Giappone per una tournée di recital

Aprile 2014
Il tenore di Tenerife Celso Albelo, dopo aver ottenuto due successi indimenticabili come Lord Arturo Talbot de I Puritani a Bilbao (Abao-Olbe) e nella stagione ACO di Las Palmas de Gran Canaria, passerà da Bellini a Donizetti questo weekend per interpretare Roberto Devereux nella 77ª edizione del Festival del Maggio Musicale Fiorentino, all’Opera di Firenze. In questo ritorno davanti all’esigente pubblico fiorentino, in una delle città più belle al mondo, Albelo interpreterà Devereux in due repliche, domenica 18 e martedì 20 maggio, accompagnato sul palcoscenico dal leggendario soprano Mariella Devia.
Il cantante spagnolo viaggerà poi a Tokyo, dove offrirà due recital con il pianista Juan Francisco Parra, il 25 maggio presso il Yokosuka Arts Theatre e il 28 presso la Tokyo Opera City Concert Hall. Senza lasciare la capitale giapponese, il 7 giugno parteciperà a un concerto con il soprano giapponese Tomoko Ishibashi nella sala Olympus Hall Hachioji in cui i due artisti canteranno arie dall’opera di Donizetti Lucia di Lammermoor.

image

Celso Albelo canta "I Puritani" a Bilbao e Las Palmas

 10.03.2014

-Il tenore spagnolo sarà il protagonista dell'opera di Bellini dopo aver cantato a Berlino e Düsseldorf

Marzo 2014
Dopo aver cantanto nei giorni 15, 19 e 23 marzo l'opera di Donizetti Lucia di Lammermoor a Berlino, e dopo aver partecipato al Gala per la raccolta fondi per l'AIDS della Deutsche Oper am Rhein di Düsseldorf il 22 dello stesso mese, Celso Albelo ritorna al bel canto belliniano interpretando Arturo Talbot, il protagonista de I Purtani, nella stagione di due teatri spagnoli. Nei giorni 5, 8, 11 e 14 aprile sarà infatti a Bilbao
(ABAO-OLBE) mentre il 26 e 29 aprile e il 2 e 4 maggio a Las Palmas de Gran Canaria. A Bilbao nel cast anche il soprano Elena Mosuc, mentre la regia sarà di Alfonso Romero Mora che già si occupò della produzione della stessa opera che segnò il debutto del tenore nel ruolo. A Las Palmas invece sarà accanto il soprano palermitano Desirée Rancatore in una produzione di Mario Pontiggia. In una intervista per la rivista Ópera Actual, Albelo ha raccontato che il ruolo di Arturo è molto comodo per lui dal punto di vista vocale e teatrale. Il personaggio si divide tra amore alla patria e amore per la propria donna "qualcosa di molto comune nei personaggi romantici. Io cerco di differenziare questi due aspetti durante l'opera. Arturo è un personaggio con dei valori e un coraggio che me lo rendono particolarmente simpatico, anche se ti obbliga a stare sul limite:
infatti l'estensione del registro va da un estremo all'altro e in particolare nel terzo atto c'è un vero e proprio tour de force". I prossimi impegni di Albelo lo porteranno in Giappone per una tournèe di recital e in Israele per La Traviata (Festival di Masada)

image

Celso Albelo invitato alla Gala AIDS di Düsseldorf

 05.02.2014

-Il tenore spagnolo parteciperà a uno degli eventi con maggiore ripercussione della società tedesca. Inoltre canterà a Busseto, Parigi e Berlino

Febbraio 2014
La carriera operística del tenore canario Celso Albelo continua a raccogliere successi internazionali: ne sono prova i numerosi impegni che ha gia affrontato dall’inizio dell’anno, come il Concerto di Capodanno del Teatro de La Zarzuela di Madrid, Roberto Devereux interpretato a Tenerife o il debutto a Barcellona con La Sonnambula. Nelle prossime settimane Albelo farà le valigie per la Germania dove è stato invitato a partecipare al Gala per l’Aids che organiza la Deutsche Opera am Rhein di Düsseldorf il 22 marzo: “Ho conosciuto molte persone sieropositive e fortunatamente oggi in Europa si può dire che è una malattia cronica ma non più una pandemia mortale come continua ad essere in paesi in via di sviluppo, dove i malati non possono accedere alle cure adeguate” ha affermato il cantante. “Aiutare a far conoscere cosa vuol dire questa malattia e appoggiare l’investigazione scientifica è un onore, per questo ho accettato molto volentieri di parteicipare a questo evento”.
Prima dell’impegno benefico il tenore spagnolo più internazionale continuerà a interpretare i personaggi che lo hanno reso famoso: tra una replica e l’altra de La Sonnambula al Gran Teatre del Liceu di Barcellona, viaggerà al Teatro Verdi di Busseto per entrare nei panni di Nemorino de L’elisir d’amore (7 febbraio). Sarà il Cantante Italiano in Der Rosenkavalier (il 18 marzo) a Parigi al Théâtre des Champs-Élysées, data che si incastra tra le tre date alla Deutsche Oper di Berlino (15, 19 e 23 marzo) dove canterà in Lucia di Lammermoor

image

Celso Albelo: amore per il bel canto

 20.12.2013

-Il tenore Canario inizia l’anno dedicato a Donizetti e Bellini tornando nella sua Tenerife con Roberto Devereux e debuttando al Liceu di Barcellona ne La Sonnambula

Dicembre 2013
Celso Albelo inaugurerà il 2014 con il concerto di Capodanno del Teatro de La Zarzuela di Madrid il 2 gennaio, accompagnato dal Coro e dall’orchestra di Madrid e diretto da Cristóbal Soler. Subito dopo il tenore canario affronterà due opere emblematiche del bel canto: in gennaio parteciperà al Festival dell’Opera di Tenerife, la sua isola natale, interpretando il personaggio principale di Roberto Devereux di Gaetano Donizetti (9 gennaio), una delle opere più esigenti e importanti del repertorio belcantista. Altrettanto complicata è La Sonnambula di Vincenzo Bellini con cui il tenore spagnolo debutterà nel Gran Teatre del Liceu di Barcellona il 28 gennaio con repliche l’1, il 4 e il 9 febbraio. In questo caso si tratterà della stessa produzione che Albelo aveva cantato al Covent Garden di Londra nel 2011, e che ha ripreso anche alla Staatsoper di Vienna e all’Opera di Montecarlo.

image

Celso Albelo torna in grande stile al Teatro Real

 13.11.2013

-Il cantante canario sarà Nemorino nel primo cast de L’elisir d’amore  e sarà il protagonista del Concerto di Capodanno del Teatro de La Zarzuela

Novembre 2013
Prima di interpretare Roberto Devereux nelle sue Canarie il prossimo gennaio, il tenore spagnolo Celso Albelo ha un doppio appuntamento a Madrid, la sua città d’adozione, e niente di meno che nei due principali teatri lirici della capitale: sarà infatti Nemorino de L’elisir d’amore (Donizetti) nel Teatro Real e interpreterà il meglio del suo repertorio nel concerto di Capodanno del Teatro de La Zarzuela. Il cantante ha appena debuttato il personaggio di Alfredo de La Traviata alla Guangzhou Opera House (Canton, Cina), dove è stato anche nominato Assessore Artistico Onorario. A Madrid tornerà invece al belcanto romantico con uno dei suoi personaggi preferiti: “Di Nemorino mi piace la sua semplicità e il suo candore”, ha spiegato Albelo, che ha già presentato il ruolo in teatri come il Massimo di Palermo o la Staatsoper di Vienna. Al Teatro Real parteciperà a sei repliche dell’opera, nei giorni 2, 4, 6, 15, 17 e 20 dicembre.

Abituato a cambiare città appena finite le recite di un’opera, questa volta il tenore rimarrà nella capitale spagnola per il concerto di Capodanno del Teatro de La Zarzuela, dove canterà diretto da Cristóbal Soler e con il Coro del Teatro de La Zarzuela e l’Orchestra della Comunidad di Madrid. “L’idea è divertirsi e fare musica in buona compagnia”, ha spiegato il tenore “nel programma ripasserò il mio repertorio, ma ci saranno anche alcune sorprese”, ha aggiunto, senza svelare il segreto. Dopo la maratona madrileña Albelo volerà a Tenerife, sua isola natale, per interpretare il protagonista di Roberto Devereux di Donizetti, per poi proseguire con impegni al Liceu di Barcellona, alla Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera e a Bilbao, nella stagione ABAO.

image

Celso Albelo: dalla Cina a Valencia e Madrid

 04.10.2013

-Il tenore di Tenerife terrà un recital nel il Palau de la Música e interpreterà Nemorino al Teatro Real dopo aver cantato il suo primo Alfredo de La Traviata in Cina

Ottobre 2013
Cantare in un teatro dell'opera grande come quello di Canton (Guangzhou Opera House, Cina) per debuttare un ruolo e allo stesso tempo essere nominato Consulente Artistico Onorario è stato un inizio di stagione di sucesso per Celso Albelo, che a fine settembre ha cantato il suo primo Alfredo Germont de La Traviata di Verdi nel teatro cinese. Felice per la nomina, che condivide con artisti del calibro di Anne-Sophie Mutter e Vladimir Ashkenazy, e il trionfo ottenuto con l'iconico ruolo, Albelo si preparara per due impegni in Spagna. L'8 novembre sarà in concerto al Palau de la Música di Valencia con un ricco programma d'arie d'opera e duetti con il soprano Isabel Rey, accompagnato dall'Orchestra di Valecia diretta da Lorenzo Coladonato. A partire da dicembre invece la stella canaria sarà a Madrid, al Teatro Real, come uno dei protagonisti del capolavoro di Donizetti L'elisir d'amore, che si replicherà per ben 14 recite: il suo magistrale Nemorino conquisterà la sua Norina (Nino Machaidze) ma sicuramente anche il pubblico della capitale spagnola così come ha affascinato in città come Palermo, Bilbao e Venezia (L'elisir d'amore, Teatro Real, giorni 2, 4, 6, 15, 17 e 20 dicembre)

image

Celso Albelo canterà in Cina il suo primo Alfredo

 21.08.2013

-Il tenore spagnolo debutterà l’emblematico ruolo nella nuovissima Opera di Guangzhou, progettata da Zaha Hadid nella provincia cinese di Cantón.

Celso Albelo continua la sua fervente attività aprendo la nuova stagione con impegni a La Coruña, Londra e a Guangzhou (Canton) in Cina. Dopo aver concluso l’estate con un recital al Rossini Opera Festival di Pesaro, Albelo inaugurerà la stagione del Festival organizzato da Amigos de la Ópera de A Coruña dando vita al personaggio di Edgardo, protagonista di Lucia di Lammermoor, di Donizetti, per poi viaggiare a Londra dove offrirà un recital al Wigmore Hall, come parte del ciclo dei Rosenblatt Recitals. In seguito il tenore volerà in Cina per cantare per la prima volta nell’imponente e nuovissima opera di Guangzhou, progettata dal premio Pritzker Zaha Hadid in una delle isole della città cinese, la terza della Cina con oltre 10 milioni di abitanti. Al pubblico cinese Albelo si presenterà per la prima volta nel ruolo di Alfredo Germont de La Traviata, trasformando quindi l’evento in un doppio debutto per il cantante spagnolo.

image

Celso Albelo torna al Rossini Opera Festival di Pesaro

 11.07.2013

-L’agenda del tenore spagnolo lo porterà di nuovo al ROF con Guillaume Tell ed un concerto di belcanto.

Il tenore spagnolo Celso Albelo continua a conquistare palcoscenici europei: se nelle ultime due stagioni il cantante ha debuttato nei teatri più importanti di città come Londra, Vienna, Parigi, Napoli, Berlino, Milano e Madrid, quest’estate tornerà sulla scena europea per sedurre il pubblico italiano del mitico Rossini Opera Festival di Pesaro.
Dopo aver interpretato il ruolo del Duca di Mantova (Rigoletto) alla fine di giugno in quattro repliche nel Teatro de La Maestranza di Siviglia, e ricevuto il Premio Giuseppe Lugo a Custoza (Verona), Albelo in agosto sarà in Italia per cantare al Rossini Opera Festival di Pesaro, uno dei più prestigiosi eventi rossiniani del mondo; il tenore Albelo sarà tra i protagonisti di Guillame Tell (repliche l’11, 14, 17 e 20), concludendo l’estate con un recital nel leggendario festival italiano il 18 agosto in cui interpretarà arie di Turina, Gustavino, Ginastera, Serrano, Penella, Vives e Donizetti.

image

Il tenore Celso Albelo vince il Premio Giuseppe Lugo in Italia

 26.06.2013

-Il cantante spagnolo sarà premiato durante concerto di Gala a Custoza  (Verona) il prossimo 2 luglio.

Giugno 2013

Al lungo elenco di riconoscimenti che Celso Albelo ha conquistato nelle ultime stagioni si aggiungerà quest’esate un’altro premio: infatti il prossimo 2 luglio Albelo riceverà il “Giuseppe Lugo” sponsorizzato dalla Fondazione Arena di Verona, dalla Regione Veneto e dalla Provincia di Verona. Il premio riconosce ogni anno la carriera internazionale di un tenore e nel suo 20º anno di esistenza ha scelto proprio il giovane cantante canario. Giuseppe Lugo (1899-1980),  fu un tenore veronese di fama mondiale, e il premio omonimo è una prestigiosa distinzione consegnata negli ultimi anni a nomi come Plácido Domingo, José Carreras, Giuseppe Di Stefano o Franco Corelli. La consegna del premio avverrà durante un concerto il prossimo 2 luglio nella cornice di Villa Vento a Custoza, in provincia di Verona: oltre ad Albelo ci saranno il soprano Linda Campanella, il mezzosoprano Rossana Rinaldi, baritono Bruno de Simone e il basso Romano dal Zovo.

Tra i vari riconoscimenti ricevuti da Albelo negli ultimi anni ricordiamo la Medalla de Oro de Canarias (2013), il Premio Campoamor al Mejor Cantante Masculino (Oviedo 2012), l’International Opera Awards, Oscar della Lirica (2012), il Premio Campoamor al Cantante Revelación (Oviedo 2010), l’Oscar della Lirica della Fondazione Verona per l’Arena (2010) e il Premio ÓPERA ACTUAL dell’omonima rivista spagnola (2008).


image

Celso Albelo premiato con la Medalla de Oro de Canarias 2013

 24.05.2013

-Il tenore di La Laguna (Tenerife) riceverà il riconoscimento in una cerimonia istituzionale il 30 maggio, Día de Canarias.

24 maggio 2013
Il tenore di Tenerife Celso Albelo è stato premiato con la Medaglia d’Oro che il Governo delle Canarie consegna il giorno di festa di questa regione autonoma, il 30 maggio. Il cantante lirico, che quest’anno ha ricevuto anche il Premio come Miglior Cantante Maschile della stagione della Fondazione Premi Lirici Teatro Campoamor, ha accumulato negli ultimi anni molti premi grazie alla sua fortunata carriera internazionale: nell’agosto del 2012 ha ricevuto in Italia International Opera Awards, Oscar della Lirica 2012, dalla stessa istituzione che lo aveva premiato anche nel 2010, anno in cui la la Fondazione Premi Lirici Teatro Campoamor lo aveva riconosciuto come Miglior Cantante Rivelazione.

“Ho ricevuto la notizia con grande gioia e quando mi ha chiamato il Presidente delle Isole Canrie, Paulino Rivero, non potevo credere a quello che mi diceva”, spiega un emozionato Celso Albelo da Napoli, dove in questi giorni è protagonista di Rigoletto. “Per me è un grande orgoglio essere rappresentante della mia terra e voglio dedicare questo premio alla mia gente, ai miei amici e sopratutto alla mia famiglia. I miei concittadini mi hanno sempre appoggiato fin dall’inizio di questa difficile carriera che è il canto”, ha spiegato il cantante.

Dopo aver debuttato in teatri come il Real di Madrid, la Royal Opera House  di Londra, l’Opéra di Parigi e la Staatsoper di Vienna, la Scala di Milano, la Deutsche Oper di Berlino o, in questi giorni, il Teatro San Carlo di Napoli, il calendario di Celso Albelo include impegni a Siviglia, al Festival di Rossini in Wildbad (Germania), al Festival di Mörbisch (Austria) e al Rossini Opera Festival di Pesaro.

Celso Albelo riceverà il premio insieme a altri premiati (come la ONCE, la Organizazzione Nazionale Ciechi Spagnoli) durante un atto istituzionale celebrato nel giorno di festa della Comunità Autonoma delle Canaries, il prossimo 30 maggio nell’Auditorio di Tenerife.

image

Celso Albelo, duca di Mantova a Napoli e Siviglia

 07.05.2013

-Nell’anno verdiano, il tenore spagnolo continua in maggio e giugno a partecipare a produzioni di Rigoletto, e inoltre torna a Tenerife per un recital il 4 giugno.

Maggio 2013

Con una primavera piena di impegni, Celso Albelo continua a rendere omaggio a Giuseppe Verdi nell’anno in cui si celebrano i 200 anni della nascita del compositore di Busseto. Se in aprile ha interpretato il Duca di Mantova nel Rigoletto di Verdi a Salerno, nei mesi di maggio e giugno entrerà nei panni del nobile longobardo al Teatro San Carlo di Napoli e a La Maestranza di Siviglia, due teatri in cui il pubblico non vede l’ora di ascoltare il tenore nel personaggio che ha già interpretato al Real di Madrid, alla Fenice di Venezia, all'Opéra de Monte-Carlo o al Regio di Parma. Il tenore sarà sul prestigioso palcoscenico napoletano il 17, 19, 23 e 25 maggio con la Gilda di Desirée Rancatore e il Rigoletto di Dmitri Hvorostovsky, mentre a Siviglia lo aspettano nelle repliche del 20, 23, 26 e 29 giugno. Con Albelo ci saranno Jessica Pratt (Gilda) e Leo Nucci (Rigoletto).

image

Il tenore spagnolo continua accumulando premi

 09.04.2013

- Sabato ha ricevuto il Premio come Miglior Cantante della Stagione spagnola.

-In questa stagione il cantante di Tenerife sarà a Salerno, Bilbao, Parigi, Vienna, Napoli e Siviglia

9 aprile

Il tenore spagnolo Celso Albelo ha ricevuto sabato scorso il Premio come Miglior Cantante Maschile della stagione spagnola 2011-2012 durante la ceremonia dei Premi Lirici Teatro Campoamor di Oviedo, i più importante dell’industria operística spagnola. Albelo deve il riconoscimento al suo indimenticabile Nemorino de L’elisir d’amore interpretato a Coruña (Festival dell’Opera, settembre 2011) e a Bilbao (stagione ABAO, febbraio 2012. Questo è il secondo premio che Albelo riceve dal concorso spagnolo, che lo aveva selezionato come Miglior Cantante Rivelazione due stagioni fa. “Questo premio è molto importante per me, dato che è un riconoscimento all’amore che provo per il mio lavoro”-ha dichiarato l’interprete “e ancora di più considerando che due anni fa ero stato premiato nella categoria riservata alle giovani voci. Voglio ringraziare che ha reso possibile tutto ciò, in modo speciale la mia famiglia e i miei concittadini, che mi hanno sempre dato un sostengno fondamentale”. Celso Albelo ha ricevuto il premio durante la gala dello scorso 6 aprile nel Teatro Campoamor, uno spettacolo pieno di stelle a partire dal regista, Calixto Bieito e dalla presentatrice, la diva del cinema spagnolo Rossy de Palma. Durante la premiazione Albelo ha cantato con successo un’aria de La Favorite di Donizetti.

Il cantante è stato recentemente protagonista di opere e concerti in teatri come il Tokyo Opera City Concert Hall, il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro alla Scala di Milano, La Fenice di Venezia, la Israeli Opera,l’Opéra National di Parigi, la Wiener Staatsoper, la Deutsche Oper di Berlino, l’Opéra di Montecarlo e il Teatro de La Zarzuela di Madrid, e continuerà a conquistare i palcoscenici operistici di Salerno (Teatro Verdi, Rigoletto; 16, 19 e 21 aprile), Bilbao (ABAO, concerto con il soprano Patrizia Ciofi; 27 aprile), il Théâtre des Champs Elysées di Parigi (Petite Messe Solennelle; 6 maggio), il Musikverein di Vienna (Petite Messe Solennelle; 13 e 14 maggio), il Teatro di San Carlo di Napoli (Rigoletto; 17, 21, 24, 26 maggio) e il Teatro de La Maestranza di Siviglia (Rigoletto; 20, 23, 26, 29 giugno).

Lo scorso agosto Albelo aveva ricevuto l’International Opera Awards, Oscar della Lirica 2012, in Italia, il Premio Campoamor come Cantante Rivelazione nel 2010 en el 2008 il Premio della rivista ÓPERA ACTUAL, l’unica specializzata in lirica in Spagna.

 

image

Celso Albelo debutta con Marina nel Teatro de La Zarzuela

 04.03.2013

-Il tenore canta per la prima volta un’opera in scena nel teatro madrileno

Marzo 2013

Celso Albelo, uno degli interpreti più richiesti dai principali teatri europei, realizzerà in marzo uno dei suoi sogni: cantare un ruolo protagonista nel Teatro de La Zarzuela di Madrid. Infatti a partire dal 15 marzo sarà possibile ascoltarlo nel ruolo di Jorge in Marina, di Arrieta, un titolo molto popolare in Spagna ma che non si rappresentava nel teatro madrileno da decenni. “Quest’opera mi piace moltissimo, e sono molto contento di poterla cantare nel teatro della mia città d’adozione: è stato proprio ne La Zarzuela che ho visto per la prima volta un’opera completa, e rimasi affascinato e conquistato dalla musica”, ha dichiarato il cantante. Albelo è già salito in passato sul palcoscenico del teatro ma sempre in concerti, questa sarà la prima volta che parteciperà a una produzione vera e propria, a firma del regista Ignacio García. In aprile il tenore volerà a Oviedo per ricevere il Premio Campoamor a Miglior Cantante della Stagione 2011-2012, a Bilbao per un concerto ABAO-OLBE, a Parigi e Vienna per La petite messe solennelle e infine a Napoli per Rigoletto.

 

image

Celso Albelo torna a Montecarlo con "La Sonnambula"

 21.01.2013

-Il tenore canario interpreterà il ruolo di Elvino che ha già cantato a Londra e a Vienna

Gennaio 2013

Dopo il memorabile Duca di Mantova (Rigoletto) di due anni fa, il tenore spagnolo Celso Albelo ritorna i prossimi 24 e 26 di febbraio all’Opera di Montecarlo per interpretare Elvino (La Sonnambula): “si tratta di un personaggio delizioso che rappresenta il modo di vivere del Romanticismo” ha affermato Albelo, “è un ruolo molto amato ed interpretarlo è una sfida, dato che oltre alle difficoltà tecniche vocali bisogna saperlo rendere credibile dal punto di vista recitativo”. Albelo ha debutatto Elvino in alcuni dei teatri più importanti della lirica, come la Wiener Staatsoper e la Royal Opera House di Londra, ottenendo in entrambi i casi un trionfo personale. Nella città monegasca il tenore sarà diretto da Antonio Fogliani (l’opera si presenterà in versione concerto) e accompagnato in scena dal soprano Annick Massis. L’appuntamento è particolarmente atteso dato che è dal 1948 che questo titolo non viene programmato nella stagione di Montecarlo.

Tra i prossimi impegni di Celso Albelo un concerto con il soprano Virginia Wagner nel Teatro Gayarre di Pamplona, uno per la stagione Abao di Bilbao e una tournée della Petite Messe Solennelle a Parigi e Vienna diretto da Gatti. Inoltre parteciperà alla premiere di una nuova produzione della zarzuela Marina di Arrieta nel Teatro de La Zarzuela di Madrid e sarà ancora una volta il Duca di Mantova di Rigoletto a Napoli. Infine parteciperà il 6 aprile alla Gala dei Premi Lirici Campoamor di Oviedo (regia di Calixto Bieito), occasione in cui riceverà il premio come Miglior Cantante della Stagione 2011-2012

Bellini: La Sonnambula

Opéra de Monte-Carlo (Auditorio Rainier III)

Domenica, 24 febbraio 2013 - 15H

Martedì, 26 de febrero 2013 - 20 h

Direttore: Antonino Fogliani

Chœur de l’Opéra de Monte-Carlo

Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo

 

image

Cancellazione "La Favorite" a Parigi

 16.01.2013

Gentili amici,

A causa di una bronchite, che mi accompagna più a lungo del previsto, sono obbligato su consiglio del medico a cancellare La Favorite a Parigi  (Théâtre des Champs-Élysées),  che dovevo cantare a inizio febbraio. Ringrazio moltissimo la disponibilità e la comprensione dimostratami dal teatro riguardo a questa mia cancellazione obbligata. Per fortuna sento che sto recuperando e ho molta voglia di affrontare il mio prossimo impegno: La Sonnambula all’Opera di Montecarlo che canterò i prossimi 24 e 26 febbraio. Grazie ancora per il vostro interesse e appoggio come sempre e spero di vedervi molto presto.

Con affetto, Celso Albelo

image

Il tenore Celso Albelo ricorda il cantautore Manuel Luis Medina, "El Minuto"

 27.12.2012

Sarà presentato il 4 gennaio a Tenerife il disco Un Minuto entre amigos, in cui Celso Albelo partecipa interpretando la ballata Madrigal. Si tratta di una compilation delle principali canzoni del compositore e interprete Manuel Luis Medina, conosciuto come El Minuto, uno dei più importanti interpreti per tutta una generazione di canari, precursore come poco della musica traduzionale latinoamericana in Spagna. Nel disco partecipano anche altri interpreti e gruppi dell’isola come Alma de Bolero, Manolo Vieira, José Manuel Ramos, Maricarmen González, Beatriz Alonso Quartet, Luis Medina, Luis Morera, Encantadoras, Sergio Núñez, Isabel Padrón, Manuel Estupiñan, Troveros de Asieta, Candelaria González e Mestisay.

image

Il tenore di Tenerife canterá La sonnambula a Vienna e Lucia di Lammermoor a Berlino

 27.11.2012

Il tenore Celso Albelo ritorna il prossimo mese di dicembre a due dei principali teatri operistici del Centro Europa per chiudere l'anno con due capolavori del repertorio romantico e del belcanto: La Sonnambula di Bellini (ruolo di Elvino) alla Staatsoper di Vienna (8, 12, 16  20 dicembre) e Lucia di Lammermoor di Donizetti (ruolo di Edgardo)  alla Deutsche Oper di Berlino (27 e 30 dicembre)

Dopo un intero anno di debutti e buone notizie, il tenore spagnolo più internazionale continua la sua inarrestabile carrira; a novembre ha debuttato all'Opéra National di Parigi, La Bastille con La fille du regiment di Donizetti, e questa nuova Sonnambula-opera con cui debuttò lo scorso anno alla Royal Opera Covent Garden di Londra-rappresenta il ritorno alla leggendaria Staatsoper di Vienna dopo la presentazione al pubblico viennese avvenuta a settembre in una replica de L'elisir d'amore in cui Albelo sustituì Rolando Villazón. Con lui nel cast Sarah Coburn (Adina) e Michele Pertusi (il conte Rodolfo), con regia di Marco Arturo Marelli e direzione musicale di Evelino Pidó.

Una settimana dopo l'ultima recita di Sonnambula, Albelo viaggerà nella capitale tedesca per due repliche di Lucia di Lammermoor, questa volta con il soprano Patrizia Ciofi, la regia di Filippo Santjust e la bacchetta di Guillermo García Calvo. Nel 2013 Albelo tornerà a ârogo (Théâtre des Champs-Élysées) con La Favorite, sarà all'Opéra de Monte-Carlo con La Sonnambula e al Teatro de la Zarzuela di Madrid con Marina (Arrieta) .

image

www.alfredokraus.com 19.11.2012

image

Celso Albelo debutta all'Opera National di Parigi

 30.10.2012

Novembre 2012

Questo mese il tenore Celso Albelo aggiungera una pietra miliare nella sua inarrestabile carriera: il debutto all'Opéra National de Paris (Opéra Bastille). Albelo interpreterà Tonio de La fille du régiment di Donizetti, uno dei personaggi più complessi del repertorio - adatto solamente a pochi interpreti data la sua grande difficoltà. Il ruolo infatti prevede la temibile aria  “Pour mon âme, quel destin!”, che ha ben nove do di petto: "La verità è che Tonio è un uomo semplice e innamorato, però allo stesso tempo è accattivante e ben disegnato da Donizetti", afferma il cantante. "L'opera, scritta e cantata in francese, è affascinante e i suoi personaggi sono così interessanti che interpretarli è una sfida che ho voglia di affrontare. A questo si somma il debuttare a Parigi con un'opera..in francese!". Accompagnano il cantante in questo impegno il soprano palermitano Desirée Rancatore, il baritono torinese Alessandro Corbelli e il leggendario soprano Felicity Lott in una produzione di Laurent Pelly, con la direzione musicale di Marco Armiliato. Dopo il debutto parigino, Albelo viaggerà a Vienna per la sua prima Sonnambula nella Staatsoper e concluderà l'anno alla Deutsche Oper di Berlino con Lucia di Lammermoor prima di tornare nella capitale francese (febbraio 2013), stavolta al Théâtre des Champs-Elysées, in La Favorita di Donizetti.

image

Celso Albelo, star del Festival de Opera di Tenerife e del Festival Verdi 2012 a Parma

 02.10.2012

Ottobre 2012

Il tenore spagnolo Celso Albelo torna questo mese al Teatro Regio di Parma per partecipare a una recita di Rigoletto per il Festival Verdi il 26 ottobre. In preparazione all'anno verdiano che si celebrerà nel 2013, Albelo torna in terra parmense con il personaggio del Duca di Mantova, uno dei suoi personaggi preferiti: "Il Duca è un libertino, un amante della bella vita e delle donne e rende molto chiara la sua visione della vita in La donna è mobile. Il ruolo è affascinante e Verdi ha scritto per questo personaggio alcune delle sue pagine musicali più belle" ha dichiarato il tenore. Con lui ci saranno il Rigoletto per eccellenza, Leo Nucci, e la Gilda del momento, Desirée Rancatore. La settimana anteriore, il 20 ottobre, Albelo sarà il protagonista di un Gala organizzato dal Festival dell'Opera di Tenerife mentre il 29 dello stesso mese sarà a Madrid, al Teatro de La Zarzuela per un recital benefico della Fondazione Victoria de los Ángeles e il ciclo Lucero Nuestro.

image

Celso Albelo conclude l'estate a La Coruña, Vienna e Venezia

 20.08.2012

Agosto 2012

Dopo aver vissuto l’intensa emozione di ricevere a Torre del Lago Puccini l’International Opera Award Oscar della Lirica lo scorso 2 agosto, e dopo aver interpretato un concerto benefico il 4 agosto a Sant Lluis, Minorca, il tenore Celso Albelo inaugurerà il XL Festival de Ópera di La Coruña il prossimo 29 agosto, evento organizzato dall’associazione di amici della lirica della città spagnola. Ad accompagnare il cantante di Tenerife ci saranno il soprano Irina Lungu, la Sinfonica di Galicia e il direttore Daniel Oren, una delle figure più importanti della lirica attuale.

In seguito Albelo viaggierà alla prestigiosa Staatsoper di Vienna per una recita il 6 settembre di L’elisir d’amore: proprio con Nemorino ha ottenuto quest’anno importanti successi a Bilbao, Palermo e Venezia. Solamente otto giorni dopo e il cantante sarà alla Fenice di Venezia per Rigoletto di Verdi. La famosissima aria La donna è mobile è diventata, insieme all’aria una furtiva lagrima di Nemorino, uno dei tratti distintivi dell’inarrestabile tenore spagnolo. Nella città veneziana sarà accompagnato dall’amica e collega Desirée Rancatore, con regia di Daniele Abbado e direzione musicale del venezuelano Diego Matheuz.

image

Celso Albelo vince in Italia l’International Opera Awards 2012, Oscar della Lirica

 18.07.2012

Il prossimo 2 agosto Celso Albelo riceverà a Torre del Lago (Italia) l’International Opera Awards 2012, Oscar della lirica nella categoria Miglior Tenore. In lizza per i premi le grandi voci della lirica internazionale: per la stessa categoria del tenore spagnolo erano nominati il peruviano Juan Diego Flórez e l'americano Gregory Kunde, e in altre sezioni erano nominati Gustavo Dudamel, Cecilia Bartoli, Natalie Dessay, Waltraud Meier e Bryn Terfel.
Oggi la Fondazione Verona per l’Arena e la Fondazione Festival Pucciniano hanno rivelato i nomi dei vincitori del riconoscimento, che per la prima volta verra consegnato basandosi sulla scelta di una giuria (due anni fa lo stesso premio non aveva carattere competitivo) il giorno 2 agosto in una serata di gala al Gran Teatro Giacomo Puccini di Torre del Lago.
Albelo, che ha dichiarato di essere molto emozionato per il Premio, è una delle voci più richieste nel circuito internazionale: negli ultimi mesi è stato in palcoscenici importanti come quello dei PROMS (Guillaume Tell) e del Royal Opera House di Londra (La Sonnambula), il Bunka Kaikan di Tokyo (I Puritani), il Palacio Euskalduna di Bilbao (L’elisir d’amore), l’Israel Opera a Tel Aviv (Lucia di Lammermoor), il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (Der Rosenkavalier), il Teatro Massimo di Palermo (L’elisir d’amore), La Scala di Milano (Don Pasquale) e La Fenice di Venezia (L’Elisir d’amore), e nel resto del 2012 lo aspettano in due Gale Liriche al Festival de Ópera di A Coruña e al Festival de Ópera de Tenerife, alla Wiener Saatsoper (L’elisir d’amore e La sonnambula), ancora alla Fenice (Rigoletto), all’Opéra National di Parigi (La fille du regiment) e alla Deutsche Oper di Berlino (Lucia di Lammermoor).

image

Celso Albelo: luglio a Venezia, Parma e Mannheim

 06.07.2012

L’agenda di Celso Albelo è zeppa di impegni: in luglio viaggerà  in tre città Europee. I giorni 6, 8, 11, 13 e 15 entrerà nella pelle di uno dei suo personaggi preferiti, il Nemorino de L’elisir d’amore, al Teatro La Fenice di Venezia, accompagnto dal soprano palermitano Desirée Rancatore come Adina (si tratta della stessa produzione con la regia di Bepi Morassi che entrambi gli artisti interpretarono nel 2010). Il giorno 17 sarà invece al Teatro La Pergola di Parma per un concerto a beneficio della città di Novi di Modena, colpita duramente dal terremoto dello scorso mese di maggio. Parteciperanno all’evento anche Desirée Rancatore, Vladimir Stoyanov, Michele Pertusi y Rossana Rinaldi. Sempre in luglio, sabato 21, Celso sarà invece Edgardo al Nationaltheater di Mannheim, in Germania, per una recita di gala di Lucia di Lammermoor, sempre con l’amica e collega Desirée Rancatore nel ruolo protagonista

image

Celso Albelo: dal Massimo di Palermo alla Scala di Milano

 30.05.2012

Non capita tutti i giorni che un cantante spagnolo abba l’onore di cantare davanti al pubblico della leggentaria Scala di Milano: Celso Albelo tornerà sul palcoscenico milanese a fine mese per entrare nel ruolo di Ernesto in Don Pasquale. Albelo continua a raccogliere applausi nei teatri d’opera più importanti: in questa stagione 2011/2012 ha cantato al Bunka Kaikan di Tokyo (I Puritani), al Royal Opera House di Londra (La Sonnambula), ABAO Bilbao (L'elisir d'amore), Tel Aviv Opera (Lucia di Lammermoor), Maggio Musicale Fiorentino (Der Rosenkavalier) e Teatro Verdi di Salerno (Les pêcheurs de perles). In questi giorni è al Teatro Massimo di Palermo il suo famoso Nemorino (L'elisir) accompagnato dall’ Adina di Desiree Rancatore (12, 15, 17 e 19 giugno) e che entrambi gli artisti porteranno anche alla Fenice di Venezia il prossimo mese luglio (6, 8, 11, 13, 15).

Prima di tornare alla città lagunare, in cui nel 2010 bissò l’aria "Una furtiva lacrima", evento che si è ripetuto a Bilbao lo scorso febbraio- Celso Albelo canterà alla Scala due repliche di Don Pasquale, la prima il 30 giugno e la seconda  il 3 luglio. Il tenore aveva debuttato nel teatro milanese con Arlecchino, di Pagliacci.

image

Celso Albelo è Nadir in "Les pêcheurs de perles" a Salerno

 09.05.2012

Celso Albelo affronta questa primavera un nuovo impegno: dopo il successo di Der Rosenkavalier, opera che ha aperto la stagione del Maggio Musicale Fiorentino e rappresentato la prima volta in cui Albelo è stato diretto dal grande Zubin Mehta, il tenore canario si trova in questi giorni al Teatro Verdi di Salerno. Nella città campana interpreterà Nadir de Les pêcheurs de perles accanto alla collega e amica Desirée Rancatore, al suo debutto come Léila. Diretti da Daniel Oren, i due artisti saranno i protagonisti delle recite del 16, 18 e 20 maggio in una nuova produzione del Teatro Verdi di Salerno. 

image

Celso Albelo in tour in Giappone, prima di inaugurare il Maggio Musicale Fiorentino

 12.04.2012

Dopo il recente successo a Bilbao (L'Elisir d'Amore) e Tel Aviv (Lucia di Lammermoor), Celso Albelo continua a conquistare il pubblico. Nel mese di aprile il tenore delle Canarie volerà in Giappone per due concerti a Tokyo, il primo in solitario (21 aprile, Musashino Cultural Civic Hall) e il secondo (il 24 aprile) alla Tokyo Opera City Concert Hall Takemitsu Memorial insieme a uno dei soprani con cui ha condiviso il palcoscenico in numerose occasioni: l'italiana Desiree Rancatore. Albelo tornerà in Europa per debuttare il ruolo del Cantante Italiano in Der Rosenkavalier di Richard Strauss, personaggio già interpretato dai più grandi della storia della lirica come Luciano Pavarotti e Alfredo Kraus. Con quest’opera si inaugurerà la 75 ° edizione del Maggio Musicale fiorentino con la direzione di Zubin Mehta e in una nuova produzione del teatro fiorentino. Le repliche sono previste per il 4, 6, 8 e 11 maggio e la prima sarà trasmessa in diretta da Radio3.

image

Celso Albelo sarà Edgardo, di "Lucia di Lammermoor", a Tel Aviv

 07.03.2012

Non si ferma un momento il tenore di Tenerife Celso Albelo, che dopo il successo del suo debutto a Bilbao con uno dei suoi titoli preferiti, L’elisir d’amore, nel mese di marzo sarà a Tel Aviv (Israele) per interpretare un altro grande ruolo del repertorio belcantista. Infatti Albelo sarà Edgardo di Lucia di Lammermoor, con recite i giorni 12, 15, 19 e 22 di marzo all’Israeli Opera. Diretto dalla battuta di Daniel Oren, il tenore darà vita alla produzione firmata dallo spagnolo Emilio Sagi.
Inoltre a inizio mese (i giorni 3 e 4 di marzo) Albelo era a Bologna per interpretare la Petite Messe Solennelle di Rossini al Teatro Comunale di Bologna.  

image

 28.02.2012

image

Celso Albelo si prepara a debuttare a Bilbao

 16.02.2012

Concluso un frenetico 2011 con un concerto in omaggio al grande Alfredo Kraus nel Teatro Campoamor di Oviedo accanto al grande baritono Leo Nucci, Celso Albelo si prepara per nuove sfide professionali nell’anno che viene. 

Infatti, in febbraio il tenore canario sarà per la prima volta sul palscoscenico del Palacio Euskalduna di Bilbao con il personaggio di Nemorino de L’elisir d’amore, per quattro date imperdibili il 18, 21, 24 e 27.

Subito dopo, Albelo sarà poi protagonista di una tournée di concerti in Giappone insieme al soprano italiano Desirée Rancatore, a Tel Aviv per il Stabat Mater di Rossini e a Valencia per il debutto nel Palau de les Arts Reina Sofia dove con Placido Domingo canterà in Thäis di Massenet.

image

Cancellazione recite di Trieste

 13.01.2012

Cari amici:

A causa di una bronchite e febbre alta, sono stato obbligato a cancellare la mia partecipazione all'opera Anna Bolena, che sarebbe stato il mio debutto nel ruolo di Percy, prevista il prossimo 17 gennaio al Teatro Verdi di Trieste.

E' stata una decisione difficile, dato che avevo molta voglia di partecipare a questa produzione accompagnato da un eccellente cast di artisti e in un teatro a cui sono molto affezionato.

Fortunatamente la mia salute sta migliorando pero' ho ancora bisogno di aluni giorni di riposo.

Vi ringrazio di cuore per le dimostrazioni di affetto che ho ricevuto in questi giorni e spero di vedervi per il mio prossimo impegno: il debutto nel Palacio Euskalduna di Bilbao nel ruolo di Nemorino de L'elisir d'amore programmato da ABAO.

Un abbraccio,

Celso Albelo

image

Celso Albelo debutta al Royal Opera House con La Sonnambula

 11.10.2011

Il tenore di Tenerife è a Londra in questi giorni per iniziare le prove dell’opera La Sonnambula di Bellini che si presenterà nei giorni 2, 5, 7, 10, 12 e 16 di novembre. Albelo debutterà sul palcoscenico della capitale inglese, uno dei più importanti e prestigiosi d’Europa, con il personaggio di Elvino: “Per me è un grande onore cantare in questo teatro, uno dei templi della lirica, e accanto ad artisti di ottimo livello” ha dichiarato il cantante.

L’orchestra sarà diretta da Daniel Oren mentre nel cast accanto ad Albelo ci saranno Eglise Gutiérrez, Elena Xanthoudakis, Michele Pertusi,  Jihoon Kim ed  Elizabeth Sikora.

image

Celso Albelo ritorna al Festival d’Opera di A Coruña

 27.09.2011

Dopo il successo ottenuto in Giappone con I Puritani, Celso Albelo è già A Coruña preparando il suo Nemorino di L’elisir d’amore, personaggio che gli ha regalato grandi emozioni e che ha definito “pieno di piccole sfumature che lo riempiono di sincerità”. La commedia romantica di Donizetti si potrà vedere venerdì 30 settembre e domenica 2 ottobre nel Palacio de Opera della città gallega. Le due recite chiuderanno la 59 edizione del prestigioso Festival d’opera della città.

In seguito Albelo volerà a Londra per il debutto alla Royal Opera House Covent Garden con Elvino di La Sonnambula di Bellini.

image

Celso Albelo sostituisce Juan Diego Flórez in Giappone

Teatro Comunale di Bologna 08.09.2011

Il tenore Celso Albelo, uno dei cantante lirici spagnoli di maggiore proiezione internazionale, sarà in Giappone questo mese come protagonista dell’opera I Puritani, in cui canterà accanto al soprano Desirée Rancatore. Insieme formano una delle coppie artistiche più amate dal pubblico operistico e il pubblico giapponese di Otsu e Tokyo avrà occasione di ascoltarli in una produzione firmata da Pier’Alli e diretti da Michele Mariotti. La tournée dell’opera, prodotta dal Teatro Comunale di Bologna, passerá prima per il Biwako Hall di Otsu l’11 settembre, e poi al Bunka Kaikan di Tokio il 17 e 21 dello stesso mese.

L’impegno giapponese rappresenta per il tenore l’inizio di una stagione piena di debutti emblematici come quello al Royal Opera House in La Sonnambula, all’Abao di Bilbao in L’elisir d’amore e al Palau de les Arts di Valencia con Thaïs. Inoltre nei prossimi mesi tornerà a Tokyo per un concerto, a Venezia con Elisir d’amore e canterà Stabat Mater di Rossini a Tel Aviv

image

Celso Albelo arriva ai Proms di Londra

 01.06.2011

Il tenore spagnolo Celso Albelo viaggerà in luglio a Londra per partecipare ai BBC Proms che si svolgeranno alla Royal Albert Hall. Il tenore interpreterà il ruolo di Ruodi in Guillaume Tell di Rossini, accompagnato dell’Accademia di Santa Cecilia doretta dall’italiano Antonio Pappano. In occasione delle rappresentazioni londinesi si lancerà al mercato il CD dell’opera registrato da EMI lo scorso anno a Roma sempre con il Maestro Pappano, Albelo e grandi voci della lirica internazionale come John Osborn, Michele Pertusi e Malyn Byström.

Albelo, che nel 2010 ha vinto il premio Oscar della Lirica assegnato dalla Fondazione Arena di Verona, è considerato come uno dei migliori tenori del momento e nei prossimi mesi debutterà al Royal Opera House Covent Garden di Londra con La Sonnambula e a Pechino con L’elisir d’amore.

 

image

Celso Albelo è Nemorino a Las Palmas de Gran Canaria

 25.04.2011

La critica italiana lo ha recentemente elogiato per la sua interpretazione del ruolo di Lord Arturo (I Puritani)al Teatro Verdi di Salerno, definiendolo un "magnifico tenore belcantista" (Enrico Stinchelli), "tenore planetario" (Dario Ascoli, Oltrecultura)e "autentico tenore belliniano che offre al pubblico persino il Fa sovracuto dell'ultima scena" (Maria Continisio, Napoli). Nel mese di maggio il tenore canario Celso Albelo torna a Las Palmas per debuttare in Spagna il personaggio donizettiano di Nemorino de L'elisir d'amore, che si rappresentarà nel Teatro Pérez Galdós. Con lui nel cast Mariola Cantarero (Adina), Paolo Bordogna (Dulcamara), Giorgio Caoduro (Belcore) e Judith Pezoa (Gianneta). A dirigere l'Orchestra Filarmonica de Las Palmas il Maestro canadese Eric Hull mentre la regia è a firma di Mario Pontiggia. La prima sarà il due di maggio con repliche i giorni 4, 6 e 8 di maggio. Il personaggio di Nemorino ha regalato grandi emozioni al tenore che ha bissato la celebre aria "Una furtiva lagrima" al Teatro La Fenice di Venezia nell'ottobre del 2010.

image

Un omaggio al bel canto esaltate

La Voz de Asturias 21.01.2011

Con i suoi 417 partner, l'associazione Lirica Asturiana Alfredo Kraus è un esempio di come organizzare eventi lirici interesse con risorse limitate. L'VIII omaggio Concerto di Alfredo Kraus incontrato nell'auditorium di Oviedo a tre interessanti artisti: Celso Albelo, straordinaria tenore che lo scorso ottobre storia a La Fenice di Venezia al guimarães la famosa...

image

La gala de la élite operística

La Nueva España 07.01.2011

El premio revelación es para una de las nuevas voces españolas que han despertado mayor expectación en Europa, el tenor canario Celso Albelo, que estará en Oviedo haciendo una pausa en los ensayos que está realizando en la Scala de Milán. Su interpretación de Lord Arturo Talbo en «I Puritani» de Bellini en La Coruña le valió el galardón ...

image

De las virtudes del canto

La Nueva España 02.12.2010

Los amantes del canto se reunieron el martes en el Auditorio alrededor del recuerdo de uno de los tenores de indiscutible referencia , Alfredo Kraus. La asociación asturiana que mantiene la memoria del cantante canario organizó la octava edición del concierto en homenaje a Kraus, que contó con las voces de Celso Albelo y Milagros Poblador.

image

Celso Albelo, su majestad el tenor

La Provincia 26.11.2010

Si Kraus fue el rey, Celso Albelo es el príncipe heredero. La dinastía de los grandes tenores canarios tiene segura continuidad en la voz excepcional y la imparable maduración artística de este lagunero de treinta y pocos años que protagonizó el VIII concierto de homenaje al maestro en el Auditorio que lleva su nombre. La sala de cámara dio espacio y volumen idóneos a un gran concierto vocal. Y no es sólo porque Albelo culmina el Spirto gentil con ...

image

Delirante entusiasmo

Mundoclassico.com 16.11.2010

Este otoño La Fenice presentó L’elisir d’amore. El teatro continuó así -la crisis determina el repertorio- con una temporada compuesta en gran parte por títulos tradicionales abandonando, al menos por ahora, el itinerario tan innovador que había emprendido en los últimos años. El célebre título de Donizetti es, junto al Barbiere rossiniano, obra nacida tres lustros antes, ...

image

Inconmensurable Celso Albelo

La Nueva España 06.11.2010

Si ayer teníamos necesariamente que destacar la actuación de Beatriz Díaz en una mediocre función (03.11.10) del «Elisir d'amore» que durante este mes de noviembre se está representando en el Teatro La Fenice de Venecia, hoy tenemos que hablar de una representación exitosa (04.11.10) por casi todos sus componentes.

image

Celso Albelo hace historia en Venecia

ABC Canarias 31.10.2010

El tenor bisó en el mítico teatro La Fenice dos décadas después con la ópera «L'elisir d'amore». El tinerfeño Celso Albelo cosechó en la noche del pasado viernes un nuevo éxito en su carrera, al ser aclamado por su papel de Nemorino en la ópera «L'elisir d'amore», en uno de los teatros italianos de mayor historia y tradición, La Fenice de Venecia.

image

Oscar della Lirica

International Opera Awards 31.08.2010

LE GRANDI VOCI DELLA LIRICA MONDIALE …in un’unica indimenticabile serata L’Oscar della Lirica, ideato da Alfredo Troisi e promosso dalla Fondazione Verona per l’Arena, ha l’ambizione di poter contribuire alla valorizzazione e al rilancio della Lirica, alla diffusione di un’arte, quella del canto, dell’Opera che è innanzitutto disciplina di vita e di cultura, scuola di sacrificio e di impegno, di studio e dedizione costanti.

image

Una Gala con todo lo que tienen que tener las Galas

Mundoclasico.com 04.08.2010

Casi cuatro horas duró la Gran Gala Lírica -que en esta ocasión lo fue por calidad y proporciones- que ofreció el Xacobeo Classics, para la que se contó con siete voces de primer nivel que, en su mayoría, llevan varios años presentándose en Galicia -particularmente en A Coruña- y que son ya por tanto viejos conocidos del público gallego.